martedì 5 ottobre 2010

Frollini super buoni (qualche volta ci riesco...)

Perchè continuare a narrare solo le mie vicende di casalinga sfigata? Se è vero che nel 99% dei casi mi taglio, mi brucio o rischio di distruggere la casa, ci sono alcune rarissime volte in cui riesco a cucinare qualcosa di buono senza conseguenze legalmente rilevanti.

Un esempio di ciò sono i gustosi frollini che il mio ragazzo si sta pappando da due giorni a questa parte e che fanno la loro bellissima figura nella biscottiera in cucina.
L'anno scorso ho acquistato all'IKEA un bellissimo set per fare i biscotti a forma di animale ed una bellissima biscottiera trasparente. Fino a due giorni fa le formine sono state intonse e la biscottiera ha ospitato esclusivamente biscotti industriali. Domenica ho rivoluzionato tutto e ho deciso di mangiare più sano, cioè cose preparate da me. Il risultato è stato più che soddisfacente.


Ingredienti:
- 225g di farina tipo 00.
- 125g di margarina.
- 50g di zucchero di canna.
- Un pizzico di sale.
- 3 tuorli d'uovo.
Svolgimento:
Mettere la farina a montagnola e mischiarci tutti gli altri ingredienti (la ricetta originaria dava anche un ordine di composizione del tutto, ma non sono una che ha molta pazienza per queste cose...).
Lavorare con le mani finchè il composto non sarà diventato giallo, invitante ed omogeneo (senza grumi). Stendere il composo con le mani in uno strato spesso circa 1 cm.
Dare ai biscotti la forma voluta ed infornare in forno già a 200 gradi per circa 15 minuti. Al termine del quarto d'ora la pasta continuerà a sembrare crudina, ma anche fuori dal forno continuerà la cottura per qualche minuto, regalando dei biscotti gradevolmente dorati e fragranti.
Lasciare raffreddare prima di inserire i biscotti nella biscottiera IKEA.

La Redazione

2 commenti:

  1. Wow! Ho l'acquolina in bocca solo a guardarli... capisco (e invidio:-) il tuo ragazzo... spero vorrai continuare a riempire la biscottiera con dolcezze fatte da te... intanto... rileggo la ricetta di questi animaletti deliziosi... hai visto mai che, al posto della solita maizena con vinavil, limone ed olio enologico... per una volta metto in pentola qualcosa "per umani"... mah!!! A presto e buona serata.

    RispondiElimina
  2. Ciao Elisa,
    l'intenzione sarebbe quella di continuare a fare le cose fatte bene, ma tra il dire e il fare...
    Tu hai qualche ricetta veloce ma di impatto da suggerire? Sono gli unici cibi che a livello di tempo mi posso permettere...
    A presto e un abbraccio

    la Redazione

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...