giovedì 17 marzo 2011

Taccodieci presto in libreria



Eccolo, è giusto qui davanti a me.
L'ho letto e riletto centomila volte, questo contratto, ed ogni volta che lo leggo mi convince sempre di più. Solo un attimo di incertezza ancora prima di firmarlo, giusto per assaporare il momento prima di consegnarlo alla storia, poi è fatta.

Ho firmato il mio primo contratto di edizione.

Sì, signore e signori, mentre il mondo prosegue ignaro della cosa, io lavoro alla quarta di copertina mentre il mio editore lavora alla copertina vera e propria.
L'editore ed io ci siamo corteggiati per un po' via email, finchè era chiaro che il contratto mi interessava, per cui ieri ho preso il toro per le corna e l'ho chiamato.
- Buongiorno, sono...
- Buongiorno.
- La chiamo perchè sto rileggendo il contratto e lo trovo molto interessante...
- Ahahah, lo sapevo! Sapevo che era un buon contratto!
- Beh, ecco, io non ho mai pubblicato nulla, volevo sapere un po' come funziona, quali saranno i prossimi passi..
- Per prima cosa faremo così, poi questo, poi quello e il libro sarà in libreria per la fine del mese.
- ?!?!?
- Come?
- Non mi aspettavo che fosse una cosa così veloce...
In effetti se ci penso mi viene un coccolone. In libreria alla fine del mese? Un sogno. Vi prego, svegliatemi prima che faccia troppo male!
Per il romanzo ho ricevuto, complessivamente, tre proposte di edizione e alla fine ho scelto la prima pervenuta.
Non mi aspettavo tanto interesse per questo primo romanzo e non si tratta di falsa modestia. Sono distante anni luce dalla modestia, io. Il fatto che stia scrivendo un post così insipido su di un avvenimento così importante è la prova che soffro di un qualche disturbo da stress post traumatico che non mi permette di ragionare.
Non vedo l'ora di svelarvi molto di più su questo romanzo...

La Redazione

11 commenti:

  1. Complimenti! La fortuna è stata dalla tua parte! ^___^

    RispondiElimina
  2. Sì, ho avuto decisamente una bella botta di cu... ehm... fortuna!

    RispondiElimina
  3. ...Fortuna?!? La frase più esatta dovrebbe essere "Cavolo, hai scritto un libro fantastico se già te lo pubblicano!!!!!!"

    RispondiElimina
  4. Mamma che bello!! Sono così curiosaaaaa.... La fine del mese è quasi arrivata!!!! :D

    RispondiElimina
  5. Siamo alla definizione della copertina :-)

    RispondiElimina
  6. Che emozione...
    Comunque ha ragione Sabrina, non è fortuna è talento! :)

    RispondiElimina
  7. Grazie mille ragazze!!!
    Ieri il mio FF vaneggiava ed è tornato fuori con la storia: "se ti metti a scrivere seriamente e lavori da casa, possiamo avere un gatto!". Ed era tutto emozionato. Cacchio, sarà dura per lui tornare alla realtà! Ahahah!
    Baci e buona domenica!

    RispondiElimina
  8. Non ti piacerebbe lavorare da casa? Io lo vorrei tanto! :)
    Buona domenica anche a te!

    RispondiElimina
  9. Sarebbe un sogno! Ma sarebbe realistico da realizzare come dire "voglio trovare la soluzione alla fame nel mondo".
    Nel frattempo, però, giusto per portarmi avanti, sto scrivendo il seguito al romanzo. Che non si sa mai...

    RispondiElimina
  10. io non lo trovo così impossibile però è giusto andarci con i piedi di piombo!
    Sei un vulcano, di già il seguito!! Brava!

    RispondiElimina
  11. Si. Non voglio illudermi, ma ci spero tantissimo... Mi piace il mio lavoro, ma lavorare dalla scrivania di casa mia con un micio che mi ronfa sulle ginocchia... Sarebbe FA VO LO SO.

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...