sabato 16 aprile 2011

Le bugie hanno le gambe lunghe e il tacco dieci: è arrivato!

E' ormai pomeriggio inoltrato e ho perso già le speranze, quando la mia collega lancia un urlo: un forgoncino SDA sta entrando nella stradina, diretto al nostro ufficio, e ormai anche i muri sanno con che trepidazione io stia attendendo proprio "quel" furgoncino SDA.
Nella mia stanza ci alziamo tutte gridando e ci spiaccichiamo sui vetri, ma, per non farci vedere come tante squilibrate dal nostro capo che esce proprio in quel momento, non riusciamo a vedere che cosa, esattamente, il tizio del corriere abbia consegnato alla collega dell'amministrazione.
Improvviso silenzio nell'ufficio. Tutte con le orecchie all'erta, a captare dove si dirigano i passi di colei che ha appena interagito con il corriere. Se si dirigeranno verso l'amministrazione, sarà l'ennesima delusione, se si dirigeranno invece verso di noi... Oh mamma, come mi batte forte il cuore!
Si apre la porta del nostro ufficio, entra la collega trionfante con un enorme pacco in mano, perfino troppo grande perchè lei da sola lo possa portare, ed un sorriso da orecchio ad orecchio.
E' lui, finalmente: sono arrivate le copie del mio romanzo!


Tutta l'azienda si ferma, tutti vengono a vedere quella che sembra la meraviglia delle meraviglie nonostante non sia che un pacco di libri. Tutti vogliono una dedica, un pensiero, una personalizzazione. Tutti sfogliano, commentano, chiedono ed il momento è magico. Il mio cuore continua ad andare a mille ed i muscoli della faccia sono praticamente paralizzati in una posizione beota. Ma poco importa, ora non voglio preoccuparmi di nulla.

Ho ordinato 50 copie del mio primo romanzo, che sono state vendute tutte ancor prima di arrivare. Giuro: in così tanti mi hanno chiesto una o più copie del libro che a malapena sono riuscita a conservarne una per me. E per giunta una che è stata danneggiata durante il trasporto.
Questo vuol dire che ho scritto un libro bellissimo? No, per ora vuol dire che in tanti mi vogliono bene ed è questo a riempirmi d'orgolio.

Il momento sta diventando sempre più intenso, sul piano emotivo.
Io pensavo di aver semplicemente scritto un libro, invece mi sono resa conto che qualcuno ha visto in questo qualcosa in più. Due esempi tra tanti:
Uno dei miei più cari amici, tra l'altro conosciuto più di dieci anni or sono durante le prime scorribande nel web, da tempo era alle prese con un romanzo fantasy. Credetemi, lui ha davvero il gene della scrittura, eppure, ad "appena" 500 cartelle dall'inizio, si era rassegnato a lasciare incompiuta l'opera.
Sapendo della pubblicazione del mio romanzo, mi ha scritto di essersi sentito addosso un nuovo entusiasmo, che lo ha portato a terminare (si, ho detto proprio "terminare") il suo romanzo in un mese e mezzo, con grandissima soddisfazione.
Mia madre, che se non fosse mia madre, da quando non viviamo più sotto lo stesso tetto sarebbe una delle mie migliori amiche, appena terminata la lettura del mio romanzo mi ha chiamata per dirmi che le sarebbe piaciuto leggerlo a trent'anni. Ha infatti detto che, se avesse saputo che tante ragazze avevano le sue stesse paranoie, si facevano i suoi stessi problemi, si sarebbe sentita più serena ed avrebbe affrontato tutto con uno spirito diverso.
Vi rendete conto di quanto sia bello tutto questo? Di quanto sia emozionante sentirsi dire di aver fatto qualcosa di buono?

La Redazione

10 commenti:

  1. si, immagino quanto sia emozionante :) ti auguro che sia il primo di una lunga serie :)

    RispondiElimina
  2. Grazie :-)
    Lo spero tanto anch'io. Il secondo volume è già in lavorazione: come potrei buttare via questa carica?
    A presto!

    RispondiElimina
  3. Che emozione, leggere di questo tuo momento speciale! L'avrò detto e ridetto, ma... non posso proprio fare a meno di ripeterlo... sono felicissima per te. Ti abbraccio forte forte e spero di poter aver presto la tua meravigliosa prima creatura letteraria tra le mani... A presto!

    RispondiElimina
  4. Grazie infinite, Eli, per tutto! Non saprei nemmeno da che parte cominciare se dovessi elencare tutto ciò per cui ti ringrazio...
    Lunedì partirà la spedizione con la tua copia, giusto il tempo di procurarmi una busta con le bolle.
    A presto e un abbraccio

    RispondiElimina
  5. E' meraviglioso...avrei voluto essere una tua collega oggi! Sono tanto, tanto fiera di te!

    RispondiElimina
  6. Super complimenti e uber-felicitazioni!

    Vorrei esserci stato all'apertura del pacco... mi ci vedo da "ragazzina-delle-medie" che si stra-emoziona e fai tanti urlettini a frequenze altissime :D

    RispondiElimina
  7. @CosmoGirl: grazie! Anch'io avrei voluto che foste tutti in ufficio con me!

    @Johnny10: è proprio così che è andata... Ora un po' me ne vergogno, ma sul momento sembrava così normale... Ahahah!
    PS: ti ho convinto sull'assenza di effetti indesiderati del mio libro sulla tua virilità?

    RispondiElimina
  8. complimenti!!!!!!! sono certa che ne arriveranno tanti altri dopo questo!! ed io potrò dire di aver intervistato una grande scrittrice!! =D
    bacio!

    RispondiElimina
  9. Grazie Fenice!
    Sarebbe bellissimo che la mia intervista ti potesse portare fama, notorietà e successo! Te (me) lo auguro prorio.
    Grazie ancora per questa possibilità.
    A presto

    RispondiElimina
  10. Devo dire che io sono decisamente più da pianella 1 che da tacco 10, ma leggerti mi ha emozionato!! Adoro pure io scrivere!!
    Complimenti per il tuo primo romanzo!!

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...