martedì 16 agosto 2011

Ho dei fichissimi capelli stracorti e nemmeno me ne ricordavo

Oggi viene a trovarmi la Fra. Aria sconvolta salendo le scale.
- Hey, Redaz, che hai fatto ai capelli?
- Eh?!? Ah, già! Li ho tagliati!
- Ma non li avevo già visti, vero?
- No, tranquilla. Sono io che non ricordavo di averli tagliati. Nessuna figura di merda.
Il fatto è che ho tagliato i capelli giusto il giorno prima di partire per il viaggio in Turchia e avevo pure deciso di scriverci sopra un post, che poi però non ho più fatto in tempo a pubblicare.
Con un paio di settimane di ritardo, ecco qui come mi sono trasformata da Biancaneve in una brutta copia di Federica Pellegrini.


30 luglio, metà mattina.

Sms a mia madre: "Mamma, sei libera nel primo pomeriggio? Vorrei tagliare i capelli".
Ho la fortuna sfacciata di avere una madre parrucchiera.
Non mi chiedete come, esattamente, mi sia passata per l'anticamera del cervello l'idea di tagliare i miei capelli, fino a circa un piao di settimane fa lunghi fino alle spalle, in maniera così radicale. Il fatto è che da quando quell'idea si insinuò nella mia mente, non riuscii più a levarmela di torno. Anzi, cominciai a trovarla sempre più un'ottima idea.

Mia madre non risponde.
Inizio a twittare frasi riguardanti un ipotetico mio molto prossimo taglio di capelli ed è Dani, la mia socia, a cercare di dissuadermi in tutti i modi. Ma perchè mai?
Attendendo risposta da mia madre, mi metto a guardare in rete tagli corti. Sì, avete capito bene: ho chiesto alla parrucchiera un appuntamento prima ancora di aver chiaro che cosa volessi fare.
Mentre invio a mia madre immagini di tagli corti, Dani non mi concede tregua e spera vivamente che mia madre non risponda affatto.
Vengo folgorata dalla nuova pettinatura ultracorta della Pellegrini. Azz se è corta, però... Per un attimo mi viene in mente il primo giorno di prima media, quando mia madre mi aveva tagliato i capelli così corti che tutti si convinsero, finchè l'insegnante non fece l'appello, che fossi un maschio. Brr... Il pensiero dura solo un secondo: la Pellegrini diventa istantaneamente il mio modello di donna ideale.
Mostro la foto a FF. A lui il taglio piace, ma mi consiglia, saggiamente, di transitare per un taglio intermedio, prima di darmi al corto sfrenato.
Continuo a cercare ed incappo nella foto di Meg Ryan. Un corto non troppo corto e sbarazzino. E' fatta: Meg Ryan diventa il mio secondo modello di donna ideale.
Ora devo solo decidere se osare, diventare una star del nuoto e posare per la pubblicità dei Pavesini o se accontentarmi della solita attrice.

30 luglio, ora di pranzo

"Il telefono della persona chiamata potrebbe essere spento o non raggiungibile".
[@##°, ecco perchè mia madre non risponde al messsaggio! La chiamo al numero di mio padre.
- Ciao mamma.
- Ciao!
- Senti... Avresti un paio d'ore tra, diciamo, venti minuti?
- Certo, perchè?
- Vorrei tagliare i capelli.
- Fai bene. Hanno proprio bisogno di una spuntatina.
- No, vorrei proprio fare un taglio corto.
- ...
- Mamma?
- Quanto corto?
- Corto corto.
- ...
- Mamma, lo facciamo?
- Ci vediamo dopo e mi mostri esattamente che cosa vorresti fare.
30 luglio, primo pomeriggio
- Ciao mamma!
- Ciao. Hai portato qualche foto?
- Sì, ne ho mandate un paio via email a papà.
Ci mettiamo a confrontare Meg Ryan e la Pellegrini, ma mia madre è lapidaria: quello della Pellegrini è un bellissimo taglio, ma è molto corto ed io non sono abituata ai capelli così corti, mentre quello di Meg Ryan è un bel taglio solo perchè è biondo, sul moro farebbe schifo.
Sembra non esserci scampo, ma questo taglio corto, per qualche ragione inspiegabile, sembra essere diventato una priorità. Alla fine mia madre si lascia convincere ed inizia a tagliare. Non segue lo stile Pellegrini, preferendo optare per un indolore taglio alla Ryan.
Taglia che ti ritaglia, arriviamo al termine.
- Mamma, come sto?
- ...
- Allora?
- Meglio che guardi tu stessa.
Mi alzo e mi piazzo davanti allo specchio.
- AAAAAAAAHHHHHHHH! Ma sono STRACESSAAAAAA!!!!
Ho in tutto e per tutto il taglio della Ryan, ma com'è che lei è gnocca ed io sembro scappata da un centro d'igiene mentale dopo una lobotomia? Ho tutta la faccia stravolta!
- Mamma, non lasciarmi così... Ti prego...
- Non possiamo riattaccarli. Quello che possiamo fare è continuare a tagliare, cambiare taglio e pregare.
Le forbici continuano a tagliare, mentre l'ansia è palpabile. Mentre mia madre taglia, non ci diciamo una parola.
Arriviamo ad un secondo taglio completato.
- Allora?
- ...
Mi ripiazzo davanti allo specchio ed il risultato, se possibile, è ancora peggio del precedente.
- AAAAAAAAHHHHHHHH! Merda! Sono CESSISSIMA ALL'ENNESIMA POTENZA! [@##°,[@##°, [@##°!
- Forse mettendo delle mollette ai lati...
- Oddio, ho trent'anni, non dodici, [@##°!
- Vedrai che ti ricresceranno in fretta...
Certo, come no? Scommetto che tornerò dalla Turchia con una chioma alla Raperonzolo! Ma non diciamo [@##@t€: nemmeno se soffrissi di irsutismo terminale potrei fare a meno di girare per Padova con una faccia da pirla come quella che mi provoca questo [@##° di taglio di capelli!
Mi volto risoluta verso mia madre.
- Mamma, continua a tagliare. Prossima fermata: Pellegrini.
- Sei sicura?
- Beh, non mi pare di avere più molto da perdere, no?
- Effettivamente...
Le forbici ricominciano a tagliare e, se consideriamo che inizialmente avevo i capelli solo fino alle spalle, sembra quasi impossibile che si sia formato un mucchio di capelli tagliati così imponente sul tavolo.
L'ansia da prestazione di mia madre, me ne rendo conto solo ora, deve essere stata ai massimi storici.
Al termine del terzo taglio non ci diciamo una parola e vado direttamente allo specchio.
Rimango senza fiato.
Il taglio non è quello della Pellegrini, il ciuffo è più lungo del suo ma... accidenti se sono gnocca! Gnocca, gnocca, GNOCCAAAAAA! Sono così felice che lo vorrei gridare ai quattro venti!
Evidentemente non sono fatta per le mezze misure, così nei capelli come nel resto della vita, perchè questo taglio ultracorto mi sta veramente da Dio (modestamente).
Abbraccio mia madre, saltello per la cucina, mi esibisco in mille e mille piroette perchè ho osato e ce l'abbiamo fatta! Ho un taglio corto pieno di personalità, che sento mi rispecchia.

La Redazione

PS: Gnoccaaaaaaa!

21 commenti:

  1. haha oddio mentre leggevo temevo il peggio, già immaginavo che finissi il post con "e così ho comprato una parrucca" oppure " non avevo mai considerato l'importanza dei cappelli e dei foular" fortuna che tutto è andato per il meglio! certo sei coraggiosa, io la mia chioma lunga, insipida, che mi fa morire di caldo e non sta mai come dovrebbe non la toccherò mai 0.0 mi rassegno dal non essere gnocca, fai tu per entrambe :D
    complimenti per il taglio cmq!
    baci
    M.

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    effettivamente pure io ho passato un pessimo quarto d'ora... Già mi vedevo in Turchia ad abbracciare la cultura musulmana ed a coprirmi il capo...
    E' andata bene, fortunatamente, e non ho avuto motivo di diventare religiosa.
    Non ci credo che tu abbia una chioma lunga e INSIPIDA! Sarà lunga, ma insipida proprio no!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Io ho osato un taglio stra-corto due volte nella vita, ma sono poi sempre tornata con i capelli lunghi che non sopporto, ma credo mi stiano meglio.
    Però adesso mi hai incuriosita!!!
    (Una fotina??)

    RispondiElimina
  4. @Ali: se hai provato il taglio corto due volte e non ti sei piaciuta, forse vuol dire che stai davvero meglio con i capelli lunghi.
    Fotina? Ahahah! Nonono, per carità!

    @Sulsecondobinario: grazie :-)

    RispondiElimina
  5. ehi bella gnocca, ma una fotina per farci vedere il taglio non sarebbe male come idea, adesso mi hai messo la curiosità addosso :P [tanto so che dirai di no] Cmq ganzo avere una mamma parrucchiera, niente attese interminabili, quelle che faccio io ogni volta che ci vado. aiuto

    RispondiElimina
  6. Io come Dani avrei cercato come minimo di dissuaderti dal taglio! Avevo i capelli lunghissiiiimi e poi - così da un momento all'altro - a dicembre ho avuto la brillante idea di tagliarli: mi sono strapentita con conseguente trauma psicologico inguaribile! Ma sono contenta che tu invece ne sia rimasta soddisfatta, alla fine!

    RispondiElimina
  7. Anche io ho osato tagliare i capelli corti quest'anno ( complice il fatto che mi ritrovavo a fare l'aiuto cuoca in un chalet e proprio non riuscivo a tenere i capelli legati sotto il cappello)... il bello è che non ho mai portato in vita mia i capelli più corti di un caschetto fino al collo.... volevo tagliarli molto più corti di quello che ho fatto... non ho osato abbastanza... ma anche nel mio caso (la mia è più una versione Meg Ryan)... ho scoperto che il corto mi sta da Dio e sono sempre più tentata di tagliarli alla Pellegrini..... quante cose abbiamo in comune!!!

    RispondiElimina
  8. ...noto un assordante silenzio dell'ufficio stampa di FF.

    RispondiElimina
  9. Idem... con il corto sto meglio ma non me lo vedo, li taglio e dopo due giorni sono già lì a pentirmi amaramente... Va beh, ricrescono.
    Se però a te piacciono e stanno pure bene... che chiedere di più?

    RispondiElimina
  10. GNOOOOCCAAAAAAAAAAAA!!!!!

    Io non mi taglierò mai i capelli.. non sono assolutissimamente in grado di gestire il mio nido, hai tutta la mia ammirazione =)

    RispondiElimina
  11. Ecco, io però vorrei tanto vederti...non mi mandi una foto via mail???...io per trovare il mio taglio ideale, quello che mi fa sentire una gnocca, ho dovuto fare 4 sedute 4 dal parrucchiere...mai che ci beccasse o io non sapevo spiegarmi...fino all'ultima volta, taglio che volevo, anche io corto corto e mi piaccio, eccome se mi piaccio, anzi...a pensarci bene mi sa che ora mi sono già ricresciuti troppo...è già di nuovo ora di tagliare!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Eli! Sempre tantissime risate, leggendo i tuoi post... io adoro i tagli corti e ci credo che ti stia benissimo (la curiosità mi sta corrodendo... possibile la prossima pubblicazione di una foto?) La tua "avventura" mi ha fatto ripensare allo scorso 2 luglio, quando dopo un anno e mezzo (un record, per me!) di chioma lunga, sono finalmente tornata al corto-corto... io, tranquillissima (per me lo strano era vedermi con i riccioli e sentire sempre qualcosa solleticarmi le spalle), ma... la ragazza che ha provveduto allo shampoo ed assistito al taglio, c'è mancato poco che perdesse i sensi. Poi, alla fine tanti complimenti per il nuovo look, ma... sul suo viso ho visto passare centinaia di espressioni!
    Domani, una nuova spuntatina e forse l'aggiunta di un pò di colore che contrasti con il mio... vedremo. quello che è certo, è che farò altro che ripensare a questo post! Un abbraccio grande, a presto!!!

    RispondiElimina
  13. Quando un taglio non riesce bene è sempre una cosa tragica! E prima di finire di leggere il post ho temuto il peggio...!!
    Anche a me piacciono molto i tagli corti, solo che non mi stanno molto bene, altrimenti mi raperei a zero ogni estate! :-)
    Cmq la tua mamma deve essere davvero brava come parrucchiera! Io non mi farei tagliare i capelli per nessuna ragione al mondo da mia madre (e nemmeno da qualcuno che non sia la mia parrucchiera)!! :-)

    RispondiElimina
  14. oltre gnocca sei stata molto coraggiosa! :)complimenti...io non avrei mai osato!

    RispondiElimina
  15. @Francesca: si, hai ragione, non devo fare attese interminabili... Un'estate mia madre era in viaggio e sono dovuta ricorrere ad un'altra parrucchiera, con il risultato che sono diventata isterica per trovarne una disponibile e alla fine il risultato nemmeno mi piaceva...

    @Alamuna: cara, mi dispiace! Dev'essere terribile! Sono ricresciuti?

    @Passione per i viaggi: dai, Pellegrini sia! io sono con te! Secondo me c'è semplicemente chi sta meglio con i capelli lunghi e chi con quelli corti e bisogna sperimentare per trovare il proprio taglio. E poi il taglio ideale varia anche in base alle situazioni della vita, alle fasi che attraversiamo... Forse siamo nella fase Pellegrini!

    @Insight: risposta fresca fresca di ieri sera da parte di FF alla domanda "come sta secondo te Redaz con i capelli corti?": "Beh, si, dai... Tanto per cambiare...". Che vuol dire secondo te questa risposta, tradotta dal "maschilese"?

    @Fenicecherisorge: come ci si sente con un determinato taglio è molto più importante della bellezza estetica oggettiva. Se non ti vedi con i capelli corti sono d'accordo sul fatto che li devi tenere lunghi, indipendentemente dall'effetto oggettivo!

    @TestadiC: ma vuoi mettere la comodità di non asciugarli? Di pettinarli con le dita? Di trovarli solo più belli se sono spettinati?

    @Fabi: abbiamo tantissime cose in comune!!! Com'è il tuo taglio? Anche tu alla Pellegrini?

    @Elisa: cara, com'è andata la tua seduta dal parrucchiere? Hai aggiunto il colore? Come ti senti?
    Mi hai dato una bellissima idea: proverò anch'io a sperimentare con i colori!

    @Noemi: anch'io ho temuto il peggio durante il taglio... Mamma mia, già mi vedevo ad andare al lavoro con un sacchetto in testa...

    @MichiVolo: grazie! Ma mi sa che sono stata solo, al solito, molto incosciente!

    RispondiElimina
  16. Posso essere brutale?
    Credo sia un po' come se uno cambiando auto la prendesse identica a quella precedente tranne che nel colore.
    Così unisce la novità estetica alla rassicurante conoscenza del mezzo.
    Il tutto senza attribuire nessuna intenzione malevola allo stimato FF.
    Spesso fatico a decifrare i miei di pensieri, mai mi azzarderei a pronunciarmi su quelli altrui.
    Diciamo che ciò che ho scritto ha la stessa valenza di un exit-poll elettorale: apparentemente scientifico ma smentibile in ogni momento.
    Poi come componente T.O.T. ho l'immunità.

    RispondiElimina
  17. Ciao Redazione! ^_^ pensa che un paio di mesi fa ho fatto esattamente la stessa cosa tua!!! Io avevo i capelli lunghi fino a metà schiena... ma ero stufa marcia, li odiavo! Io adoro cambiare look... mi piace troppo!!! ogni sei mesi sfoggio un taglio diverso e mi sento sempre rinata!! ma non avevo mai avuto il coraggio di fare un taglio corto corto alla Pellegrini. Così visto che da sola non ce la facevo io e una mia amica ci siamo promesse di tagliarli insieme dato che pure lei voleva farsi i capelli corti! :P allora ho deciso di andare per gradi... prima ho fatto un caschetto (bello ma non convincente) e poi finalmente via col taglio cortissimo!!! sai qual era il mio modello? Keyra Knightley nel film Domino! (se vai su google immagini trovi di sicuro delle foto) Il mio ragazzo poi, che adora i capelli corti nelle donne, mi ha sempre spinta a tagliarli... e così con la sua benedizione ho tagliato... e anche io, come te, sono rimasta davvero molto sorpresa! non pensavo di stare così bene con un taglio del genere!!! *____* corti a spazzola dietro e il ciuffo un po' lunghetto sul davanti... che figata!!! :D d'estate è davvero molto comodo... ^_^ e lo saranno anche d'inverno visto che ci metto 5 minuti per asciugarli!!! :P mi sono divertita un sacco leggendo questo post!!! :D :D a presto!

    RispondiElimina
  18. Figata!! Io sono sempre per l'osare!

    ps. gnoccaaaaaa! ahahahhahaha

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...