domenica 13 novembre 2011

La maledizione degli EG (Ex-Gnocchi)

- Ciao!
- Eh? Ciao!
- Che ci fai da queste parti?
- Eh, ci vivo...  Tu?!?
- Io qui per lavoro. Ho sentito dire che hai scritto un libro: complimenti!
Non so se si possa chiamare "ex" qualcuno con cui si è usciti per un periodo, per un numero di volte contabili sulle dita di due mani (senza neppure bisogno di scomodare quelle dei piedi), ma per me si tratta di un "ex".
Di un ex che ho trattato malissimo per motivi che non  mi va di condividere, quando ero una bamboccina stupida e frivola, e che mai e poi mai avrei immaginato potesse:
a) Capitare da queste parti.
b) Salutarmi calorosamente e, dulcis in fundo,
c) Sapere che ho completato e pubblicato il mio romanzo d'esordio.

Non ho un ottimo rapporto con  i miei ex, anzi, bando agli eufemismi e diciamo pure che taluni preferirei avere un violento herpes labiale piuttosto che incrociarli per strada.
Pertanto sono anni che, con un pizzico di fortuna, non incontro qualche ex.

Sapete tuttavia ciò che mi sconvolge maggiormente di questo incontro (oltre all'inspiegabile gentilezza)? Il fatto che questa persona sia diventata uno gnocco incredibile! Bello come il sole, sorriso che potrebbe illuminare da solo la Fossa delle Marianne e... beh, non c'è certo bisogno che vi spieghi come è fatto un bel ragazzo, no?

Non  che la vista mi dispiaccia o che non sia contenta per lui, intendiamoci, ma l'incontro mi sconvolge per l'immediato ed inevitabile confronto tra noi due: lui splendido, io appena uscita all'ufficio dopo un giornata di sclero, con i capelli in disordine che avrebbero bisogno di un altro importante colpo di forbici per tornare vagamente a somigliare a quelli della Pellegrini, trucco sbavato su una faccia pallida e smunta, accenni di ben tre brufoli sul mento, a distanza ravvicinata tra loro e, ci potrei giurare, il mio capello bianco che ha deciso di uscire dalla mischia e di mostrarsi sfacciato sulla fronte.

Una volta quella bella ero io, tra i due.
Come in una proiezione astrale in situazione di simil-morte, il tempo si ferma improvvisamente, io esco da mio corpo, ci guardo entrambi con occhi estranei, e penso: "ma che [@##° ci fa quel gran bel pezzo di ragazzo con quella isterica sciattona?".

Torno a casa con una pessima sensazione addosso.
Complice una serata fuori casa di FF, mi dedico alla cura della mia persona con un bagno lunghissimo e caldo come lava, applico due generose mani di balsamo ai capelli, passo sul corpo due differenti tipi di crema idratante e decido che è giunta l'ora di rimettersi in carreggiata:
1) basta spuntini fuori pasto,
2) palestra a manetta,
3) più budget dedicato agli investimenti nel ramo tessile/calzatura.
Mi siedo al pc senza cena, decisa a mettere nero su blog questi buoni propositi, ma prima scivolo su qualcosa che non avrei mai dovuto fare... Cerco i miei ex su Facebook.
Ingenuamente e/o perfidamente penso che se dovessi casualmente (oh!) scoprire che almeno uno di loro si è trasformato in un ragazzo di mezza eta', anche solo un po' stempiato e con la pancia, mi sentirei meglio. Vedere uno di loro, poi, appaiato con una grassona sciatta e brufolosa sarebbe proprio il massimo.
Si', sono una persona orribile, ma Facebook potrebbe farmi risparmiare anni di terapia e soldi a palate.

Cosi' cerco il mio SF (Storico Fidanzato) e vedo che è bello come il sole. "Capirai", dico a me stessa, "lui lo è sempre stato".
Cerco quel ragazzo frequentato ad inizio liceo, quello che mi lasciò dopo UNA SETTIMANA perché  secondo lui la storia si stava facendo troppo impegnativa e... Beh, niente male! E pensare che quando ci frequentavamo era uno scheletrico punk il cui apparecchio pesava più della sua massa muscolare complessiva (al lordo di cervello).
Cerco quel ragazzo spupazzato durante una vacanza, quello che piaceva solo a me e vedo che... Mamma mia, deve aver trascorso tutti questi ultimi anni barricato in una palestra per essere giunto a questo risultato! E che vedono i miei occhi? Quella seduta sulle sue ginocchia è una splendida bambina bionda, tutta boccoli e sorrisi. Anche se sto guardando una foto, mi pare di sentire una vocina infantile: "ti voglio bene, papi".
Forse sono solo io, per qualche crudele scherzo del destino, ad essere taggata esclusivamente in foto in cui mostro il peggio di me.

Basta, questo è troppo.
Chiudo violentemente il portatile: è ora di smetterla e di porre fine a questa follia.
Da stasera, anzi, da questo preciso istante, sarò una persona migliore. Sarò una persona più bella.
A cominciare da una dieta seria, che limiti alcolici e carboidrati e che prediliga frutta e verdura. Mi prenderò cura di me stessa, non mangerò se non ad orari regolari, farò ancora più sport, curerò di più il mio abbigliamento, butterò il mio amato pigiama in pile rosa e tutto ciò che di imbarazzante c'è nel mio guardaroba (questa me l'avrete sentita dire almeno mezzo milione di volte) e farò in modo da tornare ad essere splendida splendente, a tratti affascinante, così che, se qualcuno dei miei ex dovesse avere la malaugurata idea di accedere a Facebook per vedere che diavolo la qui presente strega stia combinando nella vita, non possa che pensare "beh, sarà stata una stronza insensibile, ma che gnocca...".

Con l'ego alle stelle mi guardo attorno, impaziente di cominciare questa nuova luminosa esistenza.
Scorgo sulla scrivania la Moretti da 66 ed immediatamente ricado nello sconforto: ma dove diavolo penso di andare? Io sono quella che crede che una birra possa sostituire una cena nell'ambito di una sana ed equilibrata dieta ipocalorica.
Mi sento una causa persa.

La Redazione

16 commenti:

  1. No, no, butta via quella Moretti 66 e torna ad essere la gnoccona che ti proponi di essere! :) Non cedere!

    RispondiElimina
  2. Ahahaha! Troppo carino questo post! XD

    RispondiElimina
  3. @Simona: buttare una Moretti da 66??? Giammai!
    L'ho finita e non ho intenzione di ricomprarne, ma buttarla sarebbe uno spreco immane! Ahahah!

    @Francesca: grazie Fra :-)

    RispondiElimina
  4. Ahaha bel post!!!! cedi alla birra tanto c'è FF...

    RispondiElimina
  5. mai cercare gli ex. a me è capitato di vederlo in giro ed è molto peggiorato! :P (perfida!). nel dubbio però meglio non sapere :)

    RispondiElimina
  6. @Secondobinario: cedo... Ma con meno frequenza! Se voglio che continui ad esserci FF...
    Tu come hai iniziato la settimana con la capa stronza?

    @Isabel: beata te! Si, ora so che non lo farò mai più!

    RispondiElimina
  7. tu limitati sulle altre cose, così la moretti può essere un piccolo piacere che continui a passarti! e tranquilla, con piccole attenzioni tornerai ad essere una gnoccona!(parla una con febbre raffreddore pigiamone fila di fazzoletti al seguito e capelli legati in modo incomprensibile che probabilmente per scioglierli sarà necessario un taglio netto, quindi si, ci puoi credere.)
    M.

    RispondiElimina
  8. ahahah o mio dio mi hai fatto morire dal ridere ajajaj non che io rida delle tue disgrazie per carità, ma tutti quei buoni propositi e poi???? Vai di Moretti ahahahha !!!! Esilarante ;)!
    Ciao bella Gnocca Moretti!
    smack

    RispondiElimina
  9. ma secondo me non sei una causa persa ... sei quella che sei [o mio dio, sembro Moccia, nuooooo]: Sei simpatica, sai ridere di te stessa, e secondo me un po' ti piaci anche :P insomma vai bene così ... Io però, non mi azzardo nemmeno a cercarli gli ex su facebook, niente sconforto, niente depressione inutile sotto esame, niente di niente ... bevici sopra, anche se l'alcol fa ingrassare, credimi, a volte ti fa vedere la vita sotto una prospettiva diversa :) non esagerare però :P

    RispondiElimina
  10. @M: Nuooo, che ti è capitato? Ti sei presa una bella influenza? Povera!!!
    Mi raccomando, rimettiti presto! E grazie infinite per il sostegno!

    @Marianna: BGN = Bella Gnocca Moretti. Uno dei complimenti che mi abbiano mai fatto! Grazie, grazie Marianna!

    @Francesca: No, Moccia no! Non lo potrei sopportare! Cioè, posso sopportare di essere una causa persa, ma non posso sopportare Moccia, pensa te.
    Fai bene a non cercare gli ex su Facebook, su quello strumento del diavolo che fa gli interessi dei terapisti.
    Grazie infinite per i preziosissimi consigli :-)

    RispondiElimina
  11. Purtroppo a volte ci si fa prendere dalla nostalgia dei vecchi tempi... che magari non erano nemmeno "belli", ma ci basta pensare che siano andati, per sentirci un pò insoddisfatti del presente...
    Però coraggio, vedrai che con poco ti sentirai di nuovo in carreggiata. Basteranno piccole attenzioni per essere splendida :D
    E poi, mal che vada, c'è sempre la Moretti xD

    RispondiElimina
  12. Ahah.. secondo me il tuo ex ti ha salutato in modo gentile e dentro era pervaso dal sadismo a suon di 'mi hai trattato come una merda ma oggi sono uno strafigo e tu rosichi'... AHhah!

    GLORIA
    { Scacco alle Regine }

    RispondiElimina
  13. Non ti crucciare, io pure su FB ho solo foto imbarazzanti (ma in questo caso è una mia scelta :D).... e cmq come si suol dire "la bellezza sta negli occhi di chi la guarda" pertanto fregatene di come sono o potrebbero guardarti i tuoi ex... l'importante è che la tua bellezza sia sempre florida per chi ti ha sotto gli occhi tutti i giorni, e sa bene dove trovarla ;)

    RispondiElimina
  14. @Kali: Moretti forever! Tranquilla, l'ho già ricomprata... D'oh!

    @Scacco alle regine: oggesùmmaria! Non l'avevo pensata in questo modo! Paranoie a mille!!!!

    @mistercolorado: ora vado a vedere le tue foto su fb :-) E grazie!!!

    RispondiElimina
  15. Vai a dare un'occhiata al mio ultimo post ;)

    RispondiElimina
  16. Hahahaha io ho la stessa convinzione sulla birra!
    Però tesoro caro tu te la vai a cercare al terapia!
    Non-si-fa! Non devi più sapere niente dei tuoi ex, nemmeno se sono vivi, rischi davvero la sanità mentale! :)

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...