lunedì 6 febbraio 2012

Chi ha incastrato Axl Rose? Secondo me il botox...

Ragazze che svenivano, magliette che si scioglievano come neve al sole: come dimenticare le scene dei concerti dei Guns n Roses, una delle band più famose al mondo?
Io ero teenager e purtroppo Axl, Slash e company erano già lontani dalle scene quando mi consumavo "use your illusion" nel lettore cd a pile. Avrei dato una costola per poterli vedere dal vivo.
Ho sempre avuto un debole per Slash (anche se forse nemmeno sua madre può dire di averlo mai visto veramente in faccia) e non tanto per Axl, ma Axl non si può certo dire che non fosse un sex symbol fatto e finito. Scommetto che non c'è una fan dei Guns n Roses che non abbia fantasticato, almeno una volta, di spupazzarsi e/o di essere spupazzata da Axl Rose.
Sono arrivata al punto di spupazzarmi il ragazzo della mia amica, che suonava in una band cover Guns n Roses (ma non solo per questo, ammettiamolo).

Sorriso enigmatico, infanzia difficile (solo nel 1992 Axl svelerà gli abusi subiti dal patrigno ad una nota rivista musicale) per smuovere il nostro istinto di crocerossine, costantemente in bilico tra genio e sregolatezza (anche se, in seguito, le numerose testimonianze dei maltrattamenti subiti dalle sue ex faranno pensare che abbia optato definitivamente per il diavolo anziché per l'acqua santa)... Insomma, c'era di che uscire di testa.
In confronto Dylan di Beverly Hills era un chierichetto.
Eh sì: Axl era proprio "one in a million".

Peccato che, nel corso della vita, dopo che l'eterno rivale Kurt Cobain aveva deciso di affidare ai posteri la sua immagine di ventisettenne angelico e dannato (non chiedetemi come sia riuscito a combinare le due cose, ma ce l'ha fatta), Axl abbia invece pensato bene di non farsi mancare nulla.
Nel 1996, quando la sottoscritta aveva appena quindici anni, il divorzio artistico da Slash e poi... un crescendo di degrado.
Perchè vedete, se invecchiare tocca a tutti, prima o poi, e non a tutti è dato di invecchiare bene, almeno la maggior parte delle persone cerca di invecchiare con dignità. Cosa che Axl non ha fatto.

Oggi ricorre il cinquantesimo compleanno di Axl. Se ci penso, cinquant'anni mi sembrano davvero un sacco di tempo, ma se ci penso un po' di più so che non sono nemmeno gli anni di mio padre.
Oggi è stata quindi l'occasione ideale per una bella passeggiata sul viale dei ricordi, con Youtube che trasmetteva in loop "nightrain", "paradise city" ed io che ritrovavo il mio spirito ribelle mentre mi veniva una gran voglia di strapparmi i jeans e scompigliarmi i capelli. E fanc*** al sistema.
Axl Rose era figo, c'è poco da fare. I Guns n Roses erano fighi, questo è ancora più innegabile. Le loro canzoni sono storia, e chi ha da ridire su questo vuol dire che non sa che cosa sia la musica.

Avevo sentito dire che, durante gli ultimi concerti (2006 e 2008) le performance dei Guns n Roses non fossero state accolte con il favore del pubblico, arrivando fino alle bottigliate di Dublino, quando Axl pensò bene di farsi attendere per oltre un'ora.
Non avevo mai cercato, tuttavia, che fine avessero fatto i Guns oggi.
Forse il mio inconscio sapeva.
Forse il mio inconscio è un figo.
Forse avrei dovuto ascoltare il mio inconscio e non cercare di sapere come diavolo sia finito Axl Rose.
Questo perchè... Beh, eccolo qua.


Tutti sanno che "it's hard to hold a candle in the cold november rain", ma sembra proprio che Axl ci abbia provato, a tenere accesa la propria fiamma, a... colpi di botox.
Parlavo prima di dignità dell'invecchiare. Mica tutti possono essere come Sean Connery. E pure quel gran bell'uomo di Mickey Rourke ha risentito pesantemente dell'inesorabile scorrere del tempo dalle riprese di "Harley Davidson e Marlboro Man", ma signori: a tutto c'è un limite.
Si tratta di accettare il fatto che il tempo passa, che ogni età deve essere gestita e che non ci si deve accanire per sembrare dei ventenni, perché è una causa persa in partenza, a meno di non chiamarsi Dorian Grey. Si tratta di dignità, appunto.

Beh, ecco, oggi il mio cuore ha fatto "crick" e mi si è infranto inesorabilmente un sogno adolescenziale.
Da oggi so che i sogni finiscono, che i sex sylbol della mia adolescenza sono in fin dei conti delle persone e che la prossima volta piuttosto che googlare un mio sogno proibito da adolescente mi chiudo la mano nella porta di violenza.

Buon compleanno Axl!

La Redazione

12 commenti:

  1. La frase conclusiva del tuo post fa troppo ridere! Dai, non romperti la mano per così poco...


    S.

    RispondiElimina
  2. La storia dei Gun Roses è comune a tanti altri gruppi che a forza di riproporsi diventano la cover di se stessi (la caricatura dico io) per cui le "bottigliate" di Berlino forse non sono un caso.
    Quanto al figo Axel, lo era davvero, ma per me che essendo uomo non mi interessava tanto il suo aspetto fisico, era il simbolo di una gioventù pensierosa, enigmatica che anche nei momenti di spudorata euforia, nascondeva una inconscia tristezza, un simbolo in cui all'epoca mi riconoscevo. Oggi è anche lui la caricatura di se stesso, purtroppo un altro simbolo decaduto, uno dei tanti.
    Grazie Red, a presto

    RispondiElimina
  3. Si, saper invecchiare è un'arte.
    Sean Connery è stato considerato sex-synbol da quando si mostra pelato o coi capelli bianchi molto di più che col parrucchino di 007.
    Eric Clapton e Mark Knopfler che inforcati gli occhiali "da vicino" suonano seduti... indicano che sono normali nella loro eccezionalità. Soprattutto il primo non si fece mancare nulla, mi pare.

    RispondiElimina
  4. Purtroppo per me, l'avevo già visto, sigh...
    Ricordo ancora che il primo ragazzo che ci provò con me, più o meno centocinquant'anni fa, aveva un LP dei guns in mano. Io, fetente, mi rifiutai di ascoltarlo.
    Salvo poi consumarlo da sola (il disco) qualche anno più tardi.
    Che tristezza...

    RispondiElimina
  5. Mitici i Guns'n Roses! Erano uno dei gruppi preferiti di mio fratello e sono cresciuta ascoltando November Rain...!
    Non sapevo fosse il suo compleanno nè effettivamente avevo idea che avesse 50 anni!!

    RispondiElimina
  6. Oh..mio..Dio...Forse è perchè non ha un pò di barba?Forse saran i denti rimessi?Oh mio Dio....Beh,io,confesso,preferivo i Nirvana..e se proprio ascoltavo i Guns era per Slash,che anche lui a vederlo ora...brrr...Sono pochi quelli che a 50 anni sono ancora bellini(per esempio Bono Vox).Ma santo cielo,farsi di botox...Sembra una donna...Mah!! Però November rain e Dont'cry rimangono canzoni storiche che mi legano a tanti bei ricordi..PS: a me ha fatto crick l'occhio sinistro quando su face ho ritrovato alcuni di quelli che mi piacevano alle medie..fino ai tempi recenti,cioè circa dieci anni fa...Giuro..c'è da chiedersi"ma che razza di gusti avevo?"La verità?E' che io son migliorata,loro peggiorati..ehehehehehehe

    RispondiElimina
  7. Com'era figo! E' incredibile che si sia trasformato in un modo così orripilante, sono sicura che sarebbe stato un uomo affascinante anche senza paura di invecchiare...

    RispondiElimina
  8. Oh-Mio-Dio!
    Alla faccia del voler continuare ad essere fighi e tornare indietro di vent'anni non accettando la propria età!!! Ma che schifo!Daaaai! possibile che non si rendano conto di essere meglio cinquantenni naturali che rifatti...per star peggio, poi!!
    ...Non concepisco...forse perché ancora (ovviamente) non penso a rughette o alla pelle floscia....bo..

    RispondiElimina
  9. @Sognatriceabordo: nono... Anche perchè se lo facesi anche solo un paio di volte poi non avrei più mani!

    @Wiska: hai ragione, lui era un simbolo prima ancora di essere un sex symbol. Prima ancora di essere quello che avrei voluto spupazzarmi, anche per me era come sarei voluta essere. Per questo mi rende ancora più triste vedere che alla fine anche lui ha accettato dei compromessi, anche lui ha fatto quello che fa la massa.

    @Insight: Eric Clapton e Mark Knopfler hanno saputo invecchiare da signori, che non vuol dire necessariamente aver avuto la fortuna di essere affascinanti.

    @Slela: già, fa veramente tristezza... Ho visto che i Guns saranno a Milano il prossimo giugno. Se fino a qualche giorno fa mi sarei fatta un mutuo, se necessario, per il biglietto, ora non mi interessa più.

    @Ele: denti rifatti, botox, capelli finti... Chi può dire che cosa adesso lo renda una caricatura di se stesso? E anche io preferivo Slash, che adesso sembra uno scimmione... Ma almeno lui non si è rifatto! Che sia per questo che hanno litigato?

    @Bri: dici che quegli zigomi sono naturali? Così come denti e capelli?

    @Kali: di sicuro sarebbe stato più affascinante di così...

    @Sunwald: guardavo oggi le foto di Vasco, in occasione del suo sessantesimo compleanno. Ha dieci anni esatti più di Axl, non si è certo risparmiato, eppure ne dimostra meno di lui! Vasco sta invecchiando come un signore, non come una caricatura.

    (Detto questo, i Guns n Roses denunciarono una povera blogger italiana...)

    RispondiElimina
  10. i miei 17 anni (e così ho svelato l'età...!), che bello, che amore!
    mi piace il tuo blog!
    ciao, gaia

    Ricorda: fino al 6 luglio puoi partecipare per vincere il nostro regalo!
    http://biancanevemakeup.blogspot.it/2012/06/festeggiamo-insieme-20000-lettori-per.html

    RispondiElimina
  11. E lo so e' una tristezza infinita..anche io ero ub adolescente...quando loro si sono divisi...e anche se ero piccolissima io axl non lo potevo guardare da quanto era bello...il mio mito di sempre e rivederlo cosi non so mi si spezza il cuore...se inventassero la pillola della giovinezza giuro la porterei a lui...il suo carisma..il suo essere sexy. Era un dio su quel palco..e ovviamente ci fantasticavo sopra e ti diro' ma chi se ne frega se era manesco....erin ha dichiarato " mi costringeva ad avere un rapporto sessuale"????cosaaa ti costringeva??? Mortacci tuaaaaa io l avrei tirata a axl rose!!!! Ahahahah vabbe cmq i guns forever nessuno mai come loro...i bimbetti di oggi potranno solo sentire le loro canzoni e non sapere cosa voleva dire essere fan dei guns nel 90 dei miti cazzo!!!!

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...