venerdì 8 giugno 2012

E voi quando un bel bambino?


"E voi quando???"
Se sento ancora una volta qualcuno che mi fa questa domanda potrei trasformarmi in Redaz Lecter ed invitare, senza tante mezze misure, qualcuno PER cena. In fin dei conti le proteine costituiscono la fase d'attacco della Dukan, no?
Voglio dire: perchè una coppia di innocui trentenni, che non ha mai fatto del male a nessuno e mira semplicemente a seguire quella tendenza fuori moda di farsi i  [@##i propri, deve essere sfracassata con questa questione dei figli?

Non si può andare ad un battesimo perchè (apriti cielo) tutti ti guardano come se fossi un'appestata o al massimo una portatrice sana di utero ormai prossimo alla data di scadenza (e si sa che i prodotti scaduti, anche se in alcuni discout cambiano le date di scadenza a seconda della comodità, non sempre ti uccidono ma di sicuro bene non fanno).
Non si può parlare di bambini o di amiche incinte perchè a nessuno gliene frega niente di come stanno le tue amiche incinte, perchè la prima domanda che ti viene rivolta non è "come sta la tua amica?" ma "e voi quando?".
Se sei una donna sui trenta non puoi avere mal di testa, non puoi sentirti stanca, tantomeno puoi vomitare in pace, perchè il mal di testa, la stanchezza e la nausea sono sintomi di gravidanza. Non esiste che a trent'anni tu possa fare indigestione: sei incinta, e appena hai un conato te lo chiedono tutti sorridendo. Ma che [@##° c'è da ridere, di fronte ad una che vomita perchè ha mangiato qualcosa sul quale al discount avevano modificato la data di scadenza?
Se hai trent'anni hai il terrore anche solo di slogarti una caviglia cadendo dai tacchi, perchè anche solo una caviglia gonfia che sbuca da un jeans potrebbe essere scambiata per un segno inequivocabile di una gravidanza malcelata.

- Devo aver mangiato pesante ieri sera... Ho una nausea...
- Eheh, c'è qualcosa che mi devi dire???


Questo perchè nessuno si fa mai una spaghettata di casi propri e tutti pensano che si tratti di un argomento "simpatico" di cui parlare.
Non è un argomento simpatico manco per il belino, lasciatemelo dire.
E' un argomento delicato, che dovrebbero toccare solo gli intimi.
Ma che ne sanno, quelli che ammiccano, se non ci sia qualche motivo se le coppie di trentenni non hanno figli? Che ne sanno se quella coppia di trentenni è solo troppo garbata per dir loro in faccia che stanno facendo una figura di merda, a quelli che c'hanno l'ammiccamento compulsivo fuori luogo?
Che sia perchè hanno un lavoro precario da seicento euro al mese a testa e ci devono anche pagare un mutuo, che sia perchè sono fatti loro, nessuno è autorizzato ad ammiccare per più di... diciamo... due secondi.

- E voi? Quando?
- Sono sterile, imbecille.   
Penso che me ne andrò in giro rispondendo così. Non che sia vero, solo che voglio prorio vedere la faccia della gente alla risposta.
Non se l'aspetterebbero, no?
Perchè la vita procede a tappe fisse: a zero anni nasci, poi fai la Comunione, la Cresima e infine i figli. Andare fuori strada non è concesso. L'obiettivo della vita è la Procreazione.
Ad un certo punto della vita, tutto ruota attorno ai figli. E devi pure fare presto, che anche se ti senti una ragazzina, poi è troppo tardi! La finestra temporale per la Procreazione è limitata. E se non lo fai per te, lo devi fare almeno per i tuoi genitori, perchè saresti una persona a dir poco crudele e spregevole se privassi i genitori della gioia di diventare nonni. Loro, che non aspettano altro.
Tutti quindi hanno il sacrosanto diritto di chiederti quando deciderai di mettere la testa a posto ed a mettere in lavorazione un bel bambino. Magari due.
Genitori, zii, parenti che hai visto solo un paio di volte nella vita e che magari sotto sotto non hai mai potuto veramente sopportare, amici dei parenti, lontani conoscenti si sentono addosso questo Diritto Inviolabile Sancito dal Codice della Vita. E tanti saluti al tatto.

Sono così estenuata da certi discorsi, chei battesimi ed in generale in ogni qualsiasi ricorrenza, io non li prendo più in braccio i bambini. Non gioco con i loro piedini, con le loro adorabili manine. Io non li guardo proprio e li tratto come se mi potessero attaccare una qualche malattia.
No, ma grazie a chi continua ad insistere su questo punto.
Chi si fa i [@##i propri campa cent'anni, ma evidentemente farsi quelli degli altri è più divertente.

La Redazione

22 commenti:

  1. Anche io non ne posso più... Sembra che ultimamente sia l'argomento principale!!! non si parla d'altro... eppure ci sarebbe tanto altro da dire che non basterebbe una vita intera! E invece no, tu magari già sei sull'orlo della depressione perchè vorresti un figlio e per ora non puoi farlo,cerchi di non pensarci, e loro mettono sempre il dito nella piaga!!!!!!!!!!! Aaaaaaaaaaaarrrrrrggggggghhhh

    RispondiElimina
  2. ...che poi sta storia che a 30 anni bisogna fare figli se no i è vecchi è una cagata. I miei mi hanno avuta a 37 anni e, sorpresa!, sono sopravvissuta...nessuna malformazione o complesso da genitori vecchi.
    L'età anagrafica non sempre corrisponde a quella fisica e mentale della persona. Quindi...mandali a cagare Redaz!

    RispondiElimina
  3. si ma quello è solo l'inizio. io conosco bene la situazione perchè mi sono sposata a 29 e ho avuto il primo figlio a 32. in quei 2 anni e mezzo quante ne ho sentite. e poi ne fai uno, e tutti sono esperti di puericultura e allattamento, oltre che di pedagogia ed educazione. e tutti ti chiedono quando farai il secondo. poi fai anche il secondo, e un po' diminuiscono i ficcanaso (forse perchè tu hai ormai un'esperienza collaudata e riesci a stroncarli sul nascere), ma non del tutto. a nessuno interessa se tu oltre che animale da riproduzione vuoi essere anche altro, se vuoi prima mettere a posto certe altre tappe della tua vita prima di avere un figlio, se prima di ricominciare tutto daccapo gravidanza/parto/allattamento/capricci ecc. vorresti un minimo riprenderti fisicamente, oppure se non te ne frega un bel niente di avere figli e alla fine sono solo cavoli tuoi. che poi se ci fai caso i più insistenti sono o single che non hanno mai avuto figli, o anziani che i figli li hanno avuti troppo tempo fa e sinceramente se li sono anche scordati come erano da piccoli. loro però sanno tutto su quante volte al giorno dovresti allattare, su quanto sarà viziato un bambino in base a quanto lo stai tenendo in braccio a 1 mese, su quanto sia bello crescere con un fratello che ha solo 1 anno più di te (si però l'utero è mio, il lavoro - che perderò/non troverò se resto incinta un'altra volta è il mio, il parto che ci ho messo 2 anni a "dimenticarlo" lo vivo io, la mastite pure, la schiena a pezzi e la stanchezza cronica anche), e tanti bei discorsi. ognuno ha il diritto di costruirsi e scegliersi la famiglia che preferisce e gli altri dovrebbero solo farsi gli affari propri.

    RispondiElimina
  4. Tu scherzi ma io veramente, quando ancora non ne avevo rispondevo SONO STERILE e poi mi divertivo come una pazza a vedere le loro facce...negli anni poi ho dimostrato loro che li avevo proprio pigliati per il sedere e proprio perchè non si stavano facendo i ca@@i loro!!!

    RispondiElimina
  5. @Gioia: già, che fine ha fatto la bella abitudine di pensare ai fatti propri? Ma che poi, se vedi che alla prima battuta una ti sorride come se gli facessi pena, perchè perseverare???

    @Ali: sì, direi che sei venuta su piuttosto bene :-)
    Ecco, sei la prova lampante che quelli che hanno capito tutto non hanno capito una fava...
    In ogni caso l'idea di mandare la gente a quel paese sappi che mi piace da morire!!!

    @Cosmicmummy: "ognuno ha il diritto di costruirsi e scegliersi la famiglia che preferisce e gli altri dovrebbero solo farsi gli affari propri" è da incorniciare.
    Abbasso i tuttologi, quelli che hanno capito tutto e sanno tutto ma alla fine, gratta gratta, hanno una vita da comuni mortali pure loro!

    RispondiElimina
  6. @Mammola: puahahahahah!!! Oddio devo farlo veramente e munirmi di fotocamera!!!

    RispondiElimina
  7. pienamente d'accordo!un post coi fiocchi da stampare e appendere dappertutto...Come te trovo che sia un discorso molto delicato e soprattutto intimo.Perchè quando ti dicono " ma guarda che è una bella cosa eh????"...odiosi!

    RispondiElimina
  8. Fantastico questo post!!!
    ASSOLUTAMENTE DIVINO!! Lo condividerò pure su Facebook :)))
    Io non ne posso più!!!

    RispondiElimina
  9. e sappi che, quando ne hai uno, la storia non finisce...e quando fate il secondo???? :-|

    RispondiElimina
  10. @LaBetty: siiii! Come se tu non volessi, avessi paura! Come se sapessero quali pensieri ti passassero per la testa e si trattasse oltretutto di pensieri stupidi da bimbaminkia!

    @Arianna: grazie compagna di sventura :-)

    @GAB: quindi tu mi dici che non sarà mai finita? Oh my god!!!

    RispondiElimina
  11. Io non credo che ne avrei il coraggio ma la risposta giusta sarebbe:"Non si fanno queste domande perche una volta su due vai a ravattare nella vita privata di uno che ci sta provando e non ci riesce e che magari è sterile!"

    PS: ma "manco per il belino" non si dice solo a Genova? Sei dei miei dintorni? =)

    RispondiElimina
  12. Nella lista di chi te lo chiede hai dimenticato il prete nei colloqui prematrimoniali: "appena sposati fate subito uno due figli senza far tanti calcoli economici che la comunità deve crescere"
    Mi era venuto di rispondergli:" si io mi ci diverto a farli e poi te li lascio in canonica così li mantieni tu."

    RispondiElimina
  13. @Anna Venere: ho degli amici a Savona. L'anno scorso abbiamo fatto una vacanza assieme e mi sono innamorata della parola "belino"! E' bellissima e buffissima, un po' come la parola "patonza".

    @Riccardo: eccerto... Moltiplichiamoci, tanto poi non è un problema vivere, giusto? E poi abbiamo taaaaanti aiuti!!!

    RispondiElimina
  14. Penso che chi fa queste domande sia solo un frustrato, o perche' non ha ancora figli o perche' li ha e (in segreto) vorrebbe non averne mai avuti...

    RispondiElimina
  15. E che credi, che a me non piacerebbe diventare nonno?
    Padre a 25, 29 e 33 anni.
    Peccato che all'età attuale di mio figlio primogenito io stessi mettendo su casa mentre lui oggi ha la prospettiva di 3 mesi circa di lavoro (chiusura estiva compresa).
    Basterebbe guardarsi intorno per evitare domande idiote.
    Detto questo, QUANDO (non se ma quando) deciderete di sdoppiarvi mi si allargherà un sorriso.
    :D
    Aspetterò solo che sia tu a comunicarlo al mondo.

    RispondiElimina
  16. @Redazione: grazie x l'"incorniciamento"! Che poi, stavo pensando alla tua risposta, che si meriterebbero tutta, ma con tutte le coppie che hanno davvero problemi di sterilità, e magari non hanno voglia di sbandierarlo ai 4 venti, non pensi che potresti toccare un nervo scoperto?

    RispondiElimina
  17. Hai pienamente ragione! Odiosi!
    Io sono ancora al ''ma quando vi sposate voi?'', e gli impedimenti sono analoghi a quelli descritti per la procreazione!

    RispondiElimina
  18. È vero Belin è una gran bel sostantivo incisivo e se nom sei ligure DOC non pensi nemmeno sia volgare :) patonza in effetti lo dice sono un mio amico di Savona appunto. Se passi per la Liguria fammi sapere, a meno che tu non sia con Robert Downey Jr... Aspetta potrebbe essere un'ottima scusa per dire di non volere figli:"no in realtà stiamo insieme solo perché sto aspettando che Robert Downey Jr si innamori di me!" :)

    RispondiElimina
  19. @Marco: c'è anche la terza ipotesi, ovvero che voglia semplicemente rompere le palle. Oppure anche la quarta: che pensi di dire qualcosa di simpatico e invece rompe solo le palle.

    @Insight: mi piaci come sempre perchè sei realista. In ogni caso, se e quando succederà, sarai tra i primi a saperlo :-)

    @CosmicMummy: tante persone non ci arrivano proprio! Non sanno cosa sia il tatto e non sanno a quali figuracce rischiano di andare incontro!

    @Artemisia: con noi ci hanno rinunciato al "quando vi sposate?", sono passati allo step successivo. Era terrificante anche il "quando vi spozate?", in effetti.

    @AnnaVenere: certamente, ti farò sapere se passo per la Liguria con Robert Downey Jr :-)
    Tanto sarebbe tutto tuo, per me sarebbe solo il capo :-)

    RispondiElimina
  20. guarda non dirlo a me ...idem con patatine...adesso argomento fisso i figli. quando lo fate???ma che barba penso io?? e se non ci pensi neanche ti senti dire: come non ci pensi?? ma scherzi?? quando vuoi farlo quando sei vecchia?? io credo che per volere un figlio non deve essere scattato l'orologio biologico..ma devi volerlo te e basta..non credi?

    RispondiElimina
  21. @Marziapsyco: come se fosse una cosa da degenerati pensare anche ad altro... Tipo al modo per mantenere se stessi E un figlio!
    Non capisco più se esista davvero, questo orologio biologico, o se sia solamente il frutto della pressione sociale.
    Ti do ragione sul fatto che avere un figlio non è una questione di orologio biologico... ci sono tante altre cose a cui pensare.
    E infine... vecchie saranno quelle che non la smettono di chiederci quando ci decideremo!!!!

    RispondiElimina
  22. uuuhh ma davvero non se ne può più!!!!!!!!
    a furia di chiedermelo mi portano a pensare che davvero DEVO farlo e davvero DEVO muovermi...
    per fortuna poi ci penso a mente lucida... e mi verso un bicchiere di vino!
    ma seeeeee.... non è ancora il mio tempo!!!

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...