venerdì 31 agosto 2012

Quella volta in cui mi misi a dieta

DON'T TRY AT HOME! 


 
- Che pizza prendi tu? Sono indecisa.
- Io non mangio la pizza, prenderò il pesce.
- Non ti piace la pizza???
- No, non è che non mi piace, è che io non mangio carboidrati.
- Sei intollerante?
- No. Non mangio carboidrati da anni perchè non sono una di quelle ragazze che possono mangiare quello che vogliono senza ingrassare. Io sono magra, ho questo fisico, perchè non mangio, sono anni ormai che non mangio.
- Se io smettessi di mangiare carboidrati, probabilmente dopo un po' ucciderei qualcuno.

Questa la conversazione ai confini con la realtà avuta con una ragazza, secondo me decisamente normopeso, appena conosciuta e seduta di fronte a me in pizzeria.
Quella sera la guardai sezionare una minuscola porzioncina di tonno, impiegarci un'ora per mangiarla, intervallando il tutto con grandi sorsate di acqua naturale a basso contenuto di residuo fisso. Mentre mangiavo una pizza ai frutti di mare (con aggiunta di bufala) e tracannavo una rossa media (perchè tanto non avrei guidato), non potevo fare a meno di guardarla e pensare "ma che vita di merda che deve fare questa qui".

Io questa cosa dello stare in dieta tutta la vita non l'ho mai capita. Mi sembra che sia una specie di vita da malati, al solo fine di morire magri e belli.
Che vita può mai essere quella di una persona che dimentica il sapore degli spaghetti alla carbonara e della brioches calda in un mattino d'inverno? Una vita di merda, appunto.
Non che stia facendo un inno all'obesità, che causa un sacco di problemi di salute e che, alla fine, ci fa scordare comunque gli spaghetti alla carbonara, solo che non riesco a capire come si possa vivere tutta una intera vita, che per le donne si aggira attorno agli 86 anni, senza i piccoli piaceri della tavola. Se ci pensate, 86 anni senza pizza non vi sembrano l'anticamera dell'inferno?

Nei giorni successivi a quella cena pensai a lungo alla faccenda, ed ogni volta che mi capitava di ingoiare un boccone di carboidrati, mi tornavano in mente le parole "io sono magra perchè non mangio". Ma come [@##° si fa?
Così, lo scorso weekend, ho deciso di dare per tre settimane il mio corpo alla scienza e di fare quello che nessuna ragazza sana di mente dovrebbe mai fare: ho iniziato una dieta.
Dal momento che NON HO ASSOLUTAMENTE BISOGNO DI DIMAGRIRE, ma che si tratta di un semplice esperimento scientifico per capire che cosa passi per l'anticamera del cervello di certe ragazze un po' spostate, non sono andata dal dietologo, ma sto facendo una dieta che mi ha passato la mia amica Rouge e che è stata consigliata alla madre ed alla sorella del suo Fidanzato. Una dieta che è stata seguita dalla stessa Rouge e che prevede "solamente" tre settimane di trattamento per ottenere un risultato strepitoso.
La dieta è semplicissima: non posso mangiare carboidrati, carne di maiale, olio, zuccheri, caffè decaffeinato, the deteinato, sale, aceto, carote, frutta dolce, cipolle. Non posso bere alcolici, bibite gasate, bibite zuccherate. Se mangio formaggio, nella stessa giornata non posso mangiare affettato e viceversa. Tutto il resto (sempre che un "resto" si riesca a trovarlo) lo posso mangiare in qualsiasi quantità.
Insomma, una di quelle cose che nella vita non si dovrebbero mai fare.

Ho iniziato questa dieta domenica. Lunedì avrei ucciso per un piatto di pasta.
Lunedì mi girava la testa. Non so se fosse un'impressione però, dal momento che è impossibile che in sole 24 ore l'assenza di carboidrati e spritz il mio corpo avesse esaurito tutte queste sostanze nutritive. Voglio dire, succede anche nella vita normale di non mangiare carboidrati per 24 ore.
Ho scoperto in ogni caso che una persona può anche mangiare dieci chili di tagliata al sangue senza sentirsi sazia e che l'insalata scondita fa schifo. L'unica cosa a cui forse (in un'altra vita) potrei abituarmi è quello schifo di caffè senza zucchero.
Ora che è trascorso qualche giorno dall'inizio di questa follia scientifica, non sento molto i morsi della fame, anche perchè quando li sento mi imbottisco di crusca (se sono in ufficio) o di olive (se sono a casa).
Mi sento Emily de "il diavolo veste Prada", anche se lei, quando si sentiva svenire, mangiava un cubetto di formaggio.

Non so se sono dimagrita (anche se sotto sotto un po' mi piacerebbe arrivare magra alla presentazione del mio secondo romanzo, visto che la tv lo sanno anche i sassi che ingrassa). In molti dicono che è possibile che questa dieta sia per me inefficace, dal momento che non ho grasso da smaltire perchè sono piuttosto muscolosa.
Non so nemmeno se continuerò questo assurdo regime alimentare o se sabato sera mi ingozzerò di pizza strafarcita ed un paio di bionde medie. Ho già chiesto a FF di andare fuori a cena domani sera e il fatto che io possa mangiare insalata scondita con acqua naturale è probabile tanto quanto una vincita
Quello che so per certo adesso è che le ragazze che si affamano per partito preso, io non le capisco proprio.
Si può vivere senza carboidrati, senza spritz e senza grigliata di maiale, ma confermo che è davvero una vita di merda.

La Redazione

16 commenti:

  1. Messa a dieta la prim avolta a otto mesi dal pediatras, oggi rigorosamente NON a dieta, posso solo confermare. E invitarti a cedere subito con un bel cornetto alla crema!

    RispondiElimina
  2. Ooooh sì, sono perfettamente d'accordo con te! Mia sorella è come quella lì che avevi davanti in pizzeria, io sono come te (magari ho un paio di chili in più, ma siccome ne peso 53, sono giusto un paio). Non ce la farei MAI a non mangiare pizza, pasta, olio, mozzarella di bufala ecc... le verdure poi le adoro, ma scondite... no no. Hai perfettamente ragione.

    RispondiElimina
  3. iiihhh argomento bollente... ho visto un'amica ridursi a mangiare praticamente nulla e continuare a resistere perdendo quasi 20 kg.. ok, ci è riuscita, tanto di cappello... ma io penso che sia potenzialmente un pazza criminale.
    io, è vero che non devo dimagrire, al massimo andare in palestra.. e proprio perchè ho avuto i miei disturbi alimentari nell'adolescenza, non mi sognerei mai di privarmi del cibo in quel modo masochista e autolesionista!!
    arrivare a casa dopo il lavoro e versarsi un bicchiere di rosso con una fettina di salame e/o un pezzetto di formaggio sono un vizio che non potrei mai togliermi, neanche con la promessa di diventare Kate Moss!!! che cavolo! (tra l'altro non concepisco neanche gli astemi....)
    e poi senza carboidrati non si sta in piedi!
    non crederò mai a chi mi dice "mi sento meglio".. è davvero solo una vita di merda!!

    RispondiElimina
  4. ah dimenticavo... dove lo presenterai il libro???
    in bocca al lupo!!!!

    RispondiElimina
  5. Io ho provato a eliminare i carboidrati dopo pranzo... sono resistita una settimana, servono altri commenti? Posso cercare di essere magra, sarà bellissimo, ma a parte che non so a cosa mi serve visto che sono già fidanzata e comunque per strada non mi guarda nessuno, mi toccherebbe rifarmi il guardaroba e al momento non ne sarei neanche felice, ha senso che passi la vita in depressione visto che carboidrati e zuccheri servono anche a migliorare l'umore? Eddai... Cioè, se uno è molto sovrappeso okay, ma se una è sovrappeso fosse anche di cinque kg, ma chi glielo fa fare? Già vedo la mia collega che sono sei mesi che si massacra di diete, magra è magra, ma ti pare che possa passare la vita a "no, stasera ho già mangiato due spaghetti non posso uscire perché se mi offrono uno spritz e lo bevo torno su di mezzo kg"... ma fammi il piacere! Viva la pizza! :D

    RispondiElimina
  6. @Hermosa: dieta a otto mesi??? Un record!!!
    Mi dispiace veramente per te, non so se riuscirei a tenere mia figlia di 8 mesi a dieta... Mi farebbe troppa pena!

    @Selli: oddio... se pesi 53 chili sto rivedendo la mia affermazione riguardante il non aver bisogno di perdere peso... :D

    RispondiElimina
  7. @Aster: ci somigliamo moltissimo, tu ed io.
    Io vado in palestra e mi piace molto, perchè mi aiuta a scaricare le giornate di tensione e mi piace tenermi in forma. Tuttavia la dieta è un capitolo che, dopo questo esperimento, sarà morto e sepolto nella mia vita.
    Ci somigliamo anche sul bicchiere di vino rosso quando torno a casa dal lavoro... Come si fa? E' tutta la settimana che me lo nego ed è veramente una vita di merda...
    Stasera mi peserò, e se in una settimana non avrò perso almeno un etto, con tutti questi sacrifici, mi arrabbierò tantissimo!
    PS: la presentazione non so nemmeno se e quando ci sarà.... Ad ora sto eliminando i refusi e gli errori di battitura, perchè quelli che erano rimasti nel primo romanzo mi hanno dato un fastidio!

    @Fiona: come sempre mi fai scompisciare dalle risate!!! Ma la tua collega vive ogni tanto?
    Come te, capisco che se una persona è in sovrappeso e questo causa dei problemi alla sua salute, è giusto cercare di rimediare. Vedo quindi la dieta e la perdita di peso come una terapia medica, cioè allo stesso livello di un antibiotico, una puntura, una terapia. Se una persona non è proprio del peso ideale, quello che suggeriscono le riviste, ma sta bene con se stessa e non ha problemi di salute, dove sta il problema???

    RispondiElimina
  8. si ma poi se vogliamo metterla su un piano scientifico c'è una piramide alimentare ben precisa che dice che le proteine animali vanno limitate a favore di frutta, verdura e cereali. e nei cereali c'è anche la pasta e la pizza. senza carboidrati la dieta è sbilanciata, e lo è ancora di più se per riempirti la pancia mangi troppa carne (di cui fa parte anche la bistecchina o il petto di pollo ai ferri) o pesce (che fa bene ma non è che puoi mangiare SOLO pesce). essendo quindi d'accordissimo sul "che campi affà", dico anche che non è un regime alimentare che ti fa bene, e che uno sgarro ogni tanto non fa male, e nemmeno 1 piatto di pasta al giorno. ma ricorda sempre quello che ti ho scritto in un altro commento: questo è il classico tipo che in gravidanza recupera le pizze che non ha mangiato in 30 anni, e non lo dico perchè una debba per forza avere bambini (ci mancherebbe), ma perchè dimostra un rapporto poco sano con il cibo e in situazioni di stress fisico i risultati si vedono, che sia la gravidanza o altro.

    RispondiElimina
  9. Ebbene sì, a otto mesi: ero perennemente affamata...e in realtà ero davvero un bimba rotonda: portavo la 48 a 8 anni....Di buono, alla fine, mi è rimasto uno stile di alimentazione più sano: oddio, facendo merenda con pomodoro al sale il rischio che invece fossi una esclusivamente dedita al cibo-spazzatura non era così remoto...ma mi è andata bene :D

    RispondiElimina
  10. Non sono mai stata a dieta, mangio pasta ogni giorno e se a pranzo mangio solo un'insalata (come é già successo) dopo un paio d'ora ho la testa che mi gira. Credo di avere un metabolismo ultra-accelerato, quindi se mi mettessi a dieta penso che cadrei a terra priva di sensi dopo poche ore...

    RispondiElimina
  11. Io sono una che purtroppo di diete ne gA dovute fare, di quelle che se volesse essere magra dovrebbe proprio fare come la suddetta pazza che non mangia. Pero il cibo mi piace troppo e ho deciso di non essere magra, o meglio di tenermi il mio culone taglia 44 (sopra sono magra) e cercare di fare in modo pero che non lieviti ulteriormente. Ora che ho preso due chili in vacanza ho provato a togliere i carboidrati per una settimana(cinta che non mangio latticini), di solito funziona, ma stavolta no. Mi sa che dovrò fare un po' di movimento SE voglio tornare come prima delle ferie.
    Apprezzo la tua idea della dieta come esperimento sociologico e confermo: i primi due giorni senza carboidrati azzanneresti il vicino di scrivania!!

    RispondiElimina
  12. Non sono mai stata a dieta in vita mia e ho sempre mangiato di tutto in grandi quantità, rimanendo magra, ma dopo aver preso 10kg a causa di cure ormonali, mi sono decisa ad andare da un dietologo ed è la cosa migliore che abbia mai fatto negli ultimi anni.
    La mia dieta comprende il consumo di quasi tutti gli alimenti in porzioni ragionevoli (anche i condimenti sono sufficienti), mi sono concessi formaggio, prosciutto, pizza e dolcino una volta a settimana e invece vietati legumi, mais e patate. Per il resto posso mangiare normalmente (seguendo le quantità prescritte) basta che non mischio pasta e carne nello stesso pasto, per esempio.
    La cosa più bella è che oltre ai pasti principali devo fare una miriade di spuntini e posso assicurare che su di me ha già avuto ottimi risultati.

    Ci sono diete e diete, io mi privo di ben poco (e non di carboidrati!!) e sono super soddisfatta :)

    RispondiElimina
  13. Presto o tardi mi porrò il problema anche io. La dieta. Non ho mai badato troppo a cosa mangio, forse perchè fare canottaggio sul Po un pò aiuta a smaltire ciò che è di troppo. Sarà perchè ancora il mio corpo accetta gli abusi alimentari senza aversene a male.
    Però non ho mai pensato che rinunciare a qualcosa da mangiare potesse ledere qualcosa di me, meno che mai l'umore. Succederà anche questo, credo sia solo questione di tempo.

    RispondiElimina
  14. @CosmicMummy: il giorno in cui questo tipo metterà su 10 chili in gravidanza, spero di avere una macchina fotografica a portata di mano per immortalare il momento! Sì, esiste una piramide alimentare ed abbiamo bisogno di tutti gli elementi nutritivi, nelle giuste quantità. E soprattutto non si dovrebbe mai sottovalutare il grande potere dello sport per poterci concedere una pizza ogni tanto.

    @Hermosa: il pomodoro al sale dev'essere strabuono... Comunque complimenti per lo stile alimentare sano io non saprei nemmeno da che parte cominciare per avere uno stile alimentare sano.

    @Laura: mangi pasta ogni giorno e sei lo stesso così in forma? Tu hai un segreto :-)

    @Anna: hai una 44, non sei grassa! Stai scherzando? NOI con la 44 siamo ragazze normali! Non farti problemi, sei giustissima! La 44 vuol dire senso dell'umorismo e contatto con la realtà.

    @Alice: consultare un dietologo penso sia la scelta migliore. Lui sicuramente ci può consigliare cosa mangiare senza creare squilibri nel nostro organismo. Non ha senso affamarsi, molto spesso si raggiungono risultati migliori con minori sacrifici, mangiando ciò di cui effettivamente il nostro corpo ha bisogno.
    Bravissima, io sto in pieno dalla tua parte!
    Sto insistendo perchè anche FF, che si è messo a dieta come me, chiami la sua dottoressa. Sono sicura che sarebbe il passo migliore per mettersi sulla buona strada. Le diete a caso non fanno bene, anche se di primo impatto vediamo che ci fanno dimagrire. Pazze quelle che le fanno!

    RispondiElimina
  15. @Giorgia: tosto il canottaggio! Credo faccia perdere tantissime calorie, l'ho sempre immaginato come uno sport molto faticoso, quindi perchè dovresti privarti di qualcosa?

    RispondiElimina
  16. No vabbé, peso 53 chili ma sono alta 1,60!! Per quello dicevo che dovrei perderne un paio, se no sembro poi una pagnottella :) Spero che tornando a fare arti marziali (ecco, quello sì che fa bene :D ) il "problema" si risolva.

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...