martedì 11 dicembre 2012

La piccolezza di quelli che "senza di te mi manca l'aria"



Di solito l'Uomo Medio è quello che rifugge ogni legame serio-barra-stabile.
Perfino un messaggino in un orario non autorizzato viene vissuto come un'intrusione inaccettabile nella sua vita privata. Il Maschio Vero è quello che, appena lo guardi un po' troppo (subito oltre la soglia della disattenzione civile), si mette sulla difensiva pensando: "è questa chi [@##° crede di essere? Solo perché me la spupazzo ogni tanto non è che siamo fidanzati o cose del genere. Ma che [@##° si è messa in testa? Pericolo, pericolo, pericolo!".
Un libro di Nick Hornby, insomma.

Poi ci sono quelli che appena dai loro un attimo di attenzione si innamorano perdutamente.
Ti amano, non si fanno problemi ad urlarlo al mondo intero, e chiaramente ti stavano aspettando da una vita.
Tu sei bellissima, speciale, diversa da tutte le stronze che hanno incontrato fino ad oggi e che sono state capaci solamente di prendere il loro cuore indifeso, appallottolarlo come una cartaccia e fare canestro nel cestino. Tu sei Quella Giusta e loro lo sentono, nel loro cuore già straziato.

Questi uomini vogliono conoscere la tua famiglia, condividere la loro vita con te. Chiamano "mamma" tua madre e vogliono che tu assolutamente conosca i loro cugini di quindicesimo grado.
Per non parlare delle loro chiavi di casa, che ti regalano al secondo appuntamento con un bel portachiavi di Hello Kitty.
Le conversazioni sono tutte un "ciccipuzzi", un "ti amo da impazzire", un "sei speciale", un "non come quelle stronze insensibili delle mie ex". Ma soprattutto un "senza di te mi mancherebbe l'aria" e "senza di te morirei". I più arditi arrivano ad aprire una pagina Facebook di coppia.

(Pausa vomito)

Il troppo stroppia, si sa, oppure più semplicemente ti rendi conto che tu potresti forse essere anche la donna della sua vita, ma lui di sicuro non è il tuo Maschio Alfa. Succede anche nelle migliori famiglie, non ne muore generalmente nessuno.
A questo punto non ti resta che una sola cosa da fare: prendere il suo cuore, accartocciarlo come carta straccia e fare canestro nel cestino. Esattamente come quella schiera di stronze che prima di te hanno fatto lo stesso e che tu, ripensandoci col senno di poi, un po' capisci.

Lui chiaramente è distrutto: al limite di un attacco d'asma letale ti ribadisce che senza di te gli manca l'aria.
Ti tempesta di telefonate, di messaggi, si prostra ai tuoi piedi, deforesta l'Olanda per inondare di fiori la tua casa, il tuo ufficio, la tua palestra, la tua estetista e tutti i luoghi di ritrovo che frequenti. Lui non si capacita che la donna della sua vita, colei che avrebbe amato in eterno, abbia deciso di abbandonarlo. Lui non può sopportare cotanto dolore e fino a che la morte non metterà fine a questa sofferenza mai e poi mai potrà trovare un’altra. Lui ti aspetterà per sempre. Perché tu tornerai da lui. Perché siete anime gemelle ed è scritto nelle stelle.
Lui è praticamente in punto di morte e questo chiaramente non fa che rafforzare la tua convinzione nel volertene liberare.

Non so a voi, ma a me questo genere di persona puzza di stanze con le pareti imbottite e psicofarmaci.

Dopo una settimana (sette giorni appena) esci con le amiche e lo incontri avvinghiato ad una tipa come l’orso Yoghi con il cestino da picnic. Roba che se lo sapesse il signor Freud, con tutte le sue fasi dell'elaborazione del lutto, si rivolterebbe nella tomba come un ossesso.
Lui ha spento l'interruttore dell'amore nei tuoi confronti e ha acceso quello nei confronti di lei, semplicemente: ieri era "on", oggi è "off". Lei è bellissima, è speciale, non è come le stronze che lui ha incontrato fino ad oggi, che hanno giocato con il suo cuore accartocciandolo come carta straccia (in queste stronze ci sei anche tu: non ti ci riconosci?), ma soprattutto lei è quella giusta, lui la ama, e bla bla bla.
Cioè, tu lo guardi con quella poveretta e ti verrebbe da dirglielo: "senti, stellina santa, ma se senza di me ti mancava l'aria, questa chi è? L'infermiera che ti somministra ossigeno a dieci litri al minuto???".
Poi lasci perdere, perché anche se quella là non sa in che guaio si sta mettendo, il vero poveretto è lui. O lasci perdere perché nel frattempo ti suona il telefono ed è il nuovo tipo con cui stai uscendo, lo strafigo che ti meriti, che ti contatta su Whatsapp.

Sapete che cosa penso? Penso che il soggetto in questione non solo non abbia mai amato noi, ma che tale tipologia di soggetto sia del tutto incapace di amare qualcuno.
Penso che il soggetto sia infatuato dell'idea general generica di amare chicchessia e che, a meno di mastodontici difetti fisici o morali, sarebbe pronto a dichiararsi perdutamente innamorato di qualsiasi donna gli dimostri affetto ed attenzione.
Lui, in sostanza, ci ha guardate per tutto il tempo senza mai vederci davvero, ci ha frequentate senza mai conoscerci, ci ha amate alla follia senza nemmeno volerci un po' di bene.

Lo so, è dura da mandare giù.
L'importante è ricordarsi che lo sfigato è lui.

La Redazione

2 commenti:

  1. Uomini e donne siamo molto diverse, ma non dobbiamo per questo metterli in croce. Esiste una fase fisiologica nel processo di avvicinamento dell'uomo alla donna nella quale siamo principesse, senza conoscerci, senza provare alcun affetto. É il momento del grande amore tra l'uomo e il sogno che ha rincorso per anni. Noi, come persone dico, in quella storia d'amore non c'entriamo nulla, tranne mettere a disposizione la nostra presenza, il nostro corpo.
    Passano i mesi e a volte succede che l'uomo prima o poi comincia a volerci bene, si innamora di noi, molte volte invece la sua storia d'amore col sogno finisce e sente il bisogno di riprovarci con un'altra. Il peggio succede quando crede di essersi innamorato di una donna, magari la sposa e dopo un pò sente il bisogno di incontrare il sogno della sua vita.

    Gente strana, gli uomini :)

    RispondiElimina
  2. Si, decisamente strani :-)
    Penso che ci siano uomini che non si innamorano mai, che idealizzano e basta, che anche se non ci fossimo noi ma un'altra sarebbe lo stesso. Questo mi rende un po' triste.

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...