mercoledì 25 dicembre 2013

Una storiella di Natale: i pasticci di un uomo alle prese col bucato


Avrei voluto regalarvi un giveaway. Il post era già pronto e programmato in uscita per oggi, ma... Ho dato un'occhiata in rete e sembra che per il solo fatto di aver pensato di regalarvi qualcosa io sia punibile con una multa che può ammontare fino al valore di un piccolo appartamento (rif. DPR 430/2001).
Io capisco che la legge è legge, che va rispettata e io intendo rispettarla, ma che cosa devo fare per potervi fare un regalo di Natale?
Quello che posso regalarvi in maniera del tutto innocua, senza giocarmi la casa nel caso venissi "beccata" è invece una storiella di Natale che mi ha fatta letteralmente scompisciare dalle risate.

L'altro giorno mi suona la mia amica Jane, letteralmente sconvolta.
Jane, la mia amica che convive con il suo FM, ovvero "Fidanzato Medio".
- Redaz, hai un paio di guanti?
- Certo, ma che succede?
- Lascia perdere. Hai anche uno sturalavandini? Presto!
- Sì, ecco. Ma che ti succede?
- No, niente. FM ha provato a lavare una felpa.
- E?
- E siamo in un bel casino!
FM è particolarmente affezionato alla propria felpa del calcio e pretendeva che Jane la lavasse a mano, come faceva mamma. La mia amica Jane, che si destreggia tra un paio di lavori part time, la cura della casa e una vita sociale al di sopra dei livelli della decenza con tutti i problemi di tempo che ne conseguono, gli ha risposto "col [@##°: va in lavatrice come tutto il resto".
A quel punto FM ha deciso di arrangiarsi e si è messo nel lavandino del bagno armato di sapone da bucato.
Fin qui niente di meno che ammirevole.

Se non fosse che FM ha deciso di stendere la suddetta felpa nel soggiorno, vista la nebbia di questi giorni, e non essendo le sue braccia provviste di centrifuga a mille giri la felpa ha iniziato a gocciolare sul pavimento.
Jane, infuriata come una biscia, ha "caldamente invitato" FM a stendere la biancheria sul terrazzo, come dio comanda, invece di trasformare il soggiorno nello stagno delle ninfee. Per tutta risposta FM ha preso un intero rotolo di scottex e lo ha steso sotto lo stendino.
Quando Jane si è accorta dei metri e metri di scottex che stavano diventando marcibondi nel soggiorno si è arrabbiata e ha iniziato a rompere come solo una Fidanzata in[@##@t@ può fare. A quel punto FM si è visto costretto ad accettare il consiglio di stendere all'aperto la propria adorata felpa.
Lo scottex... un intero rotolo... è stato tragicamente buttato nel water.
- E così ha intasato il water con un intero rotolo di scottex solo per aver provato a lavare una felpa?!?
- Esattamente.
- Vedrai che non è niente, non agitarti. Un paio di colpi di sturalavandini e tornerà tutto come prima.
- Tu non capisci...
- Che cosa?
- La parte peggiore non è il water intasato la vigilia di Natale, con tutti i parenti in arrivo per festeggiare. La parte peggiore è che FM, completamente dimentico del pasticcio che aveva combinato, ha usato il bagno!
- Oddio, e mi stai dicendo che...
- Sì!
- Oggesuggesù...
- Già.
- Ridammi quei guanti, te ne do un altro paio, più lunghi e resistenti.
- Hai anche dell'acido muriatico per caso?
La Redazione

8 commenti:

  1. Una volta ho steso un maglione gocciolante in bagno, sempre per ragioni nebbiose - però ci ho messo un secchio, sotto xD e il giorno dopo, a una mia allieva, ho proposto un esercizio: "Si supponga che un inesperto casalingo ignori che, con la lavatrice, si può impostare la sola centrifuga, per i panni lavati a mano. Si supponga che il diametro medio di una goccia sia 0,5 cm e che cadano, in media, 4 gocce al secondo. Se sotto il maglione vi è un secchio del diametro di 60 cm, inizialmente vuoto, qual è il livello dell'acqua dopo un'ora?" xD

    RispondiElimina
  2. La centrifuga dopo il lavaggio sarebbe stata davvero il top...
    Scommetto che dopo quell'episodio non hai più steso nulla senza centrifuga :-)

    RispondiElimina
  3. grazie per avermi fatto sorridere in questa mattinata in cui ce la stanno davvero mettendo tutta per farmi girare le scatole!!! ;)

    RispondiElimina
  4. Non c'è di che! Era quello che volevo :-)

    RispondiElimina
  5. uff, bastava mettere degli asciugamani al posto dello scottex, che notoriamente si scioglie nell'acqua con difficoltà (altrimenti come farebbe ad assorbire?). Per caso FM è un ingegnere od un architetto? Sai, spiegherebbe molte cose.
    Comunque Jane sembra un pignainc..." quindi il verdetto è FM NON COLPEVOLE (almeno per seminfermità...).
    Già, perchè per asciugare roba molto bagnata bisogna annusare il vento: Bora, libeccio ok, scirocco, tramontana no.
    L'alternativa è farsi lavare la felpa dalla mamma.

    RispondiElimina
  6. Oddio, sto per morir dal ridere! Come hai fatto a indovinare che FM è un ingegnere??? Puahahahah!!!!! E pure che Jane è una pigna?!?!? Ahahahah!!!
    Secondo me FM è colpevole, in ogni caso. Avrebbe potuto usare asciugamani o appendere la felpa nella doccia, Insomma, ci sarebbero stati mille e uno modi per non allagare il soggiorno e intasare il water con una mossa sola. Quindi il verdetto è: colpevole, vostro onore.
    Ma colpevole anche di essere stato molto buffo e di averci regalato una storiella di Natale!

    RispondiElimina
  7. Lavo a mano i vestiti delicati, e li stendo nella doccia. Non penso di essere un genio :)
    Mi hai fatto morire dal ridere, e comunque FM sarà anche un disastro, ma mi fa tanta simpatia!

    RispondiElimina
  8. No, nemmeno io mi sento un genio per questo. E come a te mi fanno tanta simpatia gli uomini che non sono abituati ad essere pratici :-)

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...