martedì 28 aprile 2015

Taccodieci.net collabora con mammeserene.it

http://www.mammeserene.it/
Non so se avete notato, ma da qualche giorno a questa parte è comparso nella colonna a destra il loghetto di www.mammeserene.it. Che cosa significa?
Significa che ho conosciuto una persona straordinaria come Raffaella.

Raffaella è una mamma che ha sofferto di depressione post partum e che si è scontrata con un mare di omertà in proposito. In primis da parte di quelle che ormai, tra noi, chiamiamo affetuosamente "le mamme mafiose" (avete presente quelle che hanno una vita perfetta, dei figli geniali e buonissimi e un marito da incorniciare? Ecco quelle. Che secondo noi o sono delle bugiarde o si strafanno), ma anche del mondo medico.
Perchè la depressione post partum, anche se ufficialmente colpisce il 10% delle neomamme, in realtà si riferisce ad un mondo sommerso di sofferenza da parte di mamme che spesso non hanno il coraggio, gli strumenti o il supporto per affrontare il problema. E per vivere serenamente, come potrebbero invece fare.
Solo che in pochi ne parlano.
Un aborto, la depressione post partum... sono tutti fenomeni che fanno a noi donne nascondere la testa sotto la sabbia. Ci diciamo che veniamo al mondo con uno scopo, [@##°, e se non riusciamo a portarlo a termine come ci vuole siamo delle fallite.
Noi. Non il mondo che ci circonda e che ci fa credere che tutto invece sia perfetto per tutti. Non chi ci sta intorno che ci mette nella condizione di vergognarci di quello che siamo e di quello che pensiamo.

Raffaella ha voluto condividere le proprie esperienze e le informazioni conquistate a fatica fondando un gruppo di auto aiuto che attualmente ha la propria sede operativa in Facebook.
Da qui a sviluppare un network di auto aiuto tra mamme il passo è stato breve.
Ora il gruppo è ufficialmente riconosciuto e si occupa di numerose iniziative importanti, tra cui, nella mia città, del "cinenamme". Ogni giovedì mattina le mamme possono andare al cinema con i propri piccoli ad un prezzo agevolato. Le luci rimangono basse, ma accese, in modo che le mamme possano muoversi in sicurezza nella sala nel caso abbiano necessità di uscire. Un ambiente confortevole viene inoltre garantito per cambi pannolino o altre necessità dei bambini. Al termine di ogni film si apre una discussione su un tema specifico assieme ad un esperto: medico, psicologo, ostetrica, eccetera.
Attorno al gruppo ruota una serie di specialisti che forniscono supporto e consigli alle mamme in difficoltà e che collaborano con Raffaella per rendere il gruppo stesso sempre più completo ed autorevole.
E scusatemi se è poco.

Almeno a Padova, quindi, grazie a Raffaella le mamme in difficoltà non sono sole.

Che cosa c'entro io con tutto questo? Beh, io sono la blogger.
Da qualche settimana è infatti nato il blog www.mammeserene.it con l'obiettivo di raccogliere e diffondere le informazioni sulla depressione in gravidanza e nel post partum, ma anche di promuovere la conoscenza e le attività del gruppo di auto aiuto, nonchè tutte le iniziative che possono essere utili per mamme e neomamme, siano esse in difficoltà o meno.
Sappiate che questa notizia ve la sto dando in anteprima, ovvero prima che il 9 maggio il blog venga presentato ufficialmente da Monia Bergamo, autrice del libro "la cicogna ha sbagliato casa", a Concordia Sagittaria. Tutti i dettagli dell'evento di presentazione li trovate nella locandina dell'iniziativa.

Che cosa ve ne fate di questa notizia?
Qualcuno non se ne farà proprio niente, ma spero che ci sia qualche mamma che trarrà giovamento dalla consapevolezza di non essere sola imperfetta in un mondo di mamme mafiose.
E poi io sono troppo fiera di questa collaborazione, per cui preparatevi perchè sentirete ancora parlare di mammeserene.it.

La Redazione

Nessun commento:

Posta un commento

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...