lunedì 31 agosto 2015

Chi è la migliore mamma del mondo? Eh? Chi è?


Che le mamme perfette non le sopporto l'ho già detto?
Parlo di quelle che hanno una risposta per tutto e mentre tu cerchi di capire il tipo di pianto di tuo figlio (perchè i libri dicono che col tempo una buona madre riesce a capire, dal tipo di pianto, di che cosa ha bisogno il proprio bambino), anche se ti sembra di confrontare due vignette assolutamente identiche in "trova le differenze" sulla settimana enigmistica, loro scuotono la testa e dicono "ma non lo vedi che ha le coliche?".
Bene, mamme perfette, no, non lo vedo.
Vado per tentativi, io, come le pessime madri.

Le mamme perfette sono quelle che sono sempre perfette, appunto.
Noi mamme normali ci incontri al super e ci distingui subito: nostro figlio è bello e curato come Il Piccolo Lord Fontleroy mentre noi sembriamo appena investite da un tir.
Le mamme perfette sono quelle che hanno sempre la messa in piega (ma come fanno? A casa tengono legate le manine dei loro bambini con le fascette da elettricista? Pagano qualcuno che tenga in braccio i loro bimbi al posto loro?) e quando ti avvicini profumano di Chanel e non di vomito.

Ma soprattutto le mamme perfette hanno sempre una precisa opinione su tutto. E sono acide come lo yogurth lasciato aperto per un mese sul davanzale ad agosto.
Le mamme perfette leggono Tracy Hogg, "fate la nanna" e praticano lo spietato metodo Estivil.
Sono quelle che ti guardano e ti dicono che stai abituando male tuo figlio perchè gli dai da mangiare quando ha fame e lo coccoli quando piange. E tu, nello sconvolgimento ormonale del puerperio, arrivi a pensare che sia sbagliato nutrire un affamato e consolare un bambino di poche settimane.
Già, perchè se c'è una cosa in cui le mamme perfette sono bravissime è farti sentire una m***a.

Beh, mamme perfette, sappiate che ho trascorso gli ultimi tre mesi tra di voi, vi ho studiate e sono arrivata alla conclusione che le mamme perfette sono come le dive in copertina.
Tu pensi di essere una m***a perchè non hai quelle gambe, quella pelle, quei capelli, quel seno perfetti. Poi scopri che neanche quella diva ha niente di tutto questo, ha solo uno stuolo di truccatori, visagisti e (non ultimi) di maghi di Photoshop pagati profumatamente per migliorare virtualmente la sua immagine.
Perchè le mamme perfette non esistono.

Se qualcuno tre mesi fa mi avesse detto "tu tra tre mesi giocherai con il tuo bambino in maniera soddisfacente - tanto da farlo ridere - baderai a lui e allo stesso tempo riuscirai a pulire casa, cucinare dei pasti decenti ed equilibrati, fare la spesa, svolgere commissioni, badare a te stessa, fare la doccia, uscire truccata e con abiti puliti" gli avrei riso in faccia. Ma una grassa risata proprio.
Oggi invece ce la faccio.
A modo mio.
La casa non è asettica come era prima, è vissuta, ma è pulita in maniera accettabile. Io mi lego i capelli perchè qualcuno non ci si appenda stile Tarzan, ma non ho tagliato i capelli "perchè così sono più pratici". Esco spesso a cena con FF perchè siamo una coppia, ma con una carrozzina a fianco al tavolo e dentro un bambino che dorme beato perchè, come dice il buon vecchio Max Pezzali, "senza averti qui non è che ci si senta liberi".
E mi ritengo pienamente soddisfatta di tutto questo.

Alle mamme che mi dicono "ma come fai a tenerlo così tanto in braccio?" rispondo "me lo godo!".
Quanto a metodi educativi, ho scoperto che stiamo inconsciamente praticando il metodo e.a.s.y., mentre sul signor Estivil... Beh, mi piacerebbe assistere a un immaginario dialogo tra Estivill e Freud per capire quanti problemi deve avere avuto Estivil con sua madre per arrivare a teorizzare una barbarie del genere.
E comunque, caro Estivil, il mio bambino è la prova vivente che non occorre traumatizzare un neonato per farlo dormire tutta la notte.

Non esistono mamme perfette.
Le mamme perfette, quelle che potrebbero crescere qualsiasi bambino con successo, sono oltretutto inutili.
Esistono solo le mamme migliori per i propri bambini, o per lo meno le mamme che ci provano.

Una volta ho chiesto a mio figlio "chi è la mamma migliore del mondo ? Eh? Chi è?" e lui mi ha riso in faccia. Perchè lo sa anche un bambino di tre mesi che la mamma migliore del mondo è uno scherzo.

La Redazione

1 commento:

  1. Bentornata :-) Sono felice di leggerti così positiva e sono totalmente d'accordo con te! Non siamo macchine e quindi non siamo perfette, ma come per tutte le cose, ci vuole un po' di equilibrio!

    RispondiElimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...