martedì 17 gennaio 2017

La leggenda del minestrone leggendario

Voi credete nelle bugie bianche?
Io no.
Che siano bianche, gialle, a pois o maculate sempre bugie restano. Io sono piuttosto per le omissioni: bocca non dice, cuore non duole. Dire il falso è effettivamente tutta un'altra cosa.
Ma c'è un peso che mi devo levare dallo stomaco e che più passa il tempo e più non so come fare.
Riguarda la leggenda del mio minestrone leggendario.

Da mia madre ho imparato tante cose utili:
- le lenzuola in estate non si stirano: si stendono al mattino e la sera si rimettono nel letto;
- i jeans e gli asciugamani non si stirano mai e poi mai, neanche sotto minaccia di morte;
- la ricetta della torta di mele più buona del mondo;
- che se non hai fatto in tempo a spolverare i mobili e ti capitano ospiti basta abbassare leggermente le tapparelle e la polvere sparirà come per magia;
- che perdere ore a cucinare la pasta per fare le lasagne è preistoria, precisamente da quando Giovanni Rana ha inventato le Sfogliavelo;
- che il minestrone perfetto non si può fare. Il minestrone perfetto è quello delle buste surgelate del super.


Questo perchè è scientificamente impossibile ricreare la varietà e le esatte proporzioni tra le verdure semplicemente facendo la spesa dal fruttivendolo.
Intanto bisognerebbe comprare almeno dieci o quindici verdure differenti. E poi si potrebbe mai comprare mezzo finocchio? Una manciata di piselli? No.
Ogni minestrone mixato in casa è imperfetto e mai uguale a se stesso. Una volta prevarranno le zucchine, quella successiva ci saranno troppe patate, quella dopo ancora ci saremo dimenticate di aggiungere i fagioli.
Le verdure per il minestrone perfetto si comprano in pratiche buste nel reparto surgelati del super, dopo che un macchinario ha selezionato per noi, senza margine di errore alcuno, l'esatta combinazione di verdure che renderanno il risultato finale inconfondibile e uguale nel tempo.

E così io faccio. Il mio minestrone è quello delle buste surgelate del super. E' sempre stato così e sempre sarà.
Però uso le buste "di quelle buone", ci mancherebbe.

Ormai quasi dieci anni fa ho iniziato a usare le buste di verdure a marchio Coop.
La prima volta che ho messo in tavola il minestrone del signor Coop FF ne è rimasto estasiato. Non la smetteva più di ripetere quanto quel minestrone fosse buono, meglio addirittura di quello di sua madre!
Io gongolavo a mille. Finchè ha chiesto "lo hai fatto tu?".
Sarà stato un momento di debolezza, sarà stato che averlo fatto bollire mi è parso praticamente equivalente ad averlo fatto dal principio, ho sorriso e ho detto "sì, certo".
Da quel giorno il mio minestrone è diventato leggendario e io ho iniziato a vivere nella menzogna.

Poi (circa un paio di anni fa) la Coop vicino casa ha chiuso e io ho smesso di preparare il mio minestrone leggendario.
Finchè la settimana scorsa FF me lo ha espressamente chiesto: "come mai non prepari più il tuo minestrone leggendario?". Ci ha impiegato un paio di anni, ma alla fine ha realizzato che era un po' che mancava dalla nostra tavola.
Ora: cosa avrei potuto fare? Dirgli che il mio minestrone leggendario non è veramente mio? Che quasi dieci anni fa mi sono presa il merito di un successo e non ho mai trovato il coraggio di dirgli come stanno le cose?
Ovviamente non l'ho fatto.
Ho sorriso e il giorno seguente ho googlato la Coop più vicina a casa, ho preso la macchinina e sono andata a comprare le buste di verdure per il minestrone leggendario. A diciassette kilometri da casa.
Quindi o trovo il sistema per uscire da questa situazione o il mio minestrone leggendario, considerando benzina e tempo per lo spostamento, diventerà molto più salato.
Oppure, come terza opzione, il signor Coop si metterà una mano sulla coscienza e dopo questa spettacolare recensione delle sue buste di verdura per minestrone deciderà di mandarmene una scorta annuale. Poco probabile, vero?

La Redazione

8 commenti:

  1. Ah ah ah!! Fantastica Redaz! Anche io ho la tua stessa filosofia di vita per il minestrone di verdure, solo buste surgelate... e a questo punto mi hai messo curiosità: nel giro di 5-10 km da casa mia ho ben due grandi ipermercati Coop, quasi quasi il prossimo minestrone che provo è il loro! ;-)

    RispondiElimina
  2. AHAHAH!! Io sono quella che il minestrone surgelato mai e poi mai, tanto i miei figli a priori non lo mangiano, il mio compagno lo mangia in qualsiasi modo. Però potresti fare scorta e nasconderle nel congelatore? o da tua madre? Confessare MAI!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Mia madre abita proprio vicini alla Coop. A 17 pratici km di distanza!
      Condivido: confessare? Piuttosto la morte :D

      Elimina
  3. In realtà tua suocera usa da sempre minestrone surgelato e tu ti fai un fracco di problemi.
    Cosa potrebbe mai accadere se tuo marito si accorgesse di mangiare minestrone in busta?
    Descrivi tuo marito come se appartenesse a diverse generazioni fa e tu avessi nei suoi confronti, un misto di timore reverenziale e un leggero disprezzo.
    Ma sono sicura che non è così visto che te lo sei scelto e hai scelto di mettere su famiglia con lui.
    Quindi respira e digli la verità con un sorriso, semplificati la vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no timore no!
      È che mi prenderebbe per il culo a vita! Pensa che ha persino detto a sua madre che il mio minestrone è migliore :D
      Si, la cosa mi è decisamente sfuggita di mano...

      Elimina
  4. ti giuro... uno dei tuoi post più divertenti!!!
    mamma pure compra quello delle buste... e poi ci aggiunge un po' di patate e legumi... ottimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Bello sapere che non sono l'unica a pensare che a mangiare minestrone surgelato non è mai morto nessuno! :-)

      Elimina

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...