venerdì 10 febbraio 2017

Spaiata come un calzino (e siamo a 4!)

Siamo tutti d'accordo sul fatto che non sia una iniziativa che cambierà il mondo, ma credo che nel suo piccolo un piccolo grande senso ce l'abbia.
Ecco perchè non potevo non partecipare per la quarta volta alla giornata mondiale dei calzini spaiati.



https://www.facebook.com/giornatadeicalzinispaiati/

Questo perchè non solo chi è "diverso", ma tutti ci siamo sentiti, almeno una volta nella vita, "spaiati": differenti, incompresi, mal appaiati, nel posto sbagliato. E tutti dovremmo fare tesoro di questa sensazione perchè non si ripeta per nessuno. Ma anche per prestare un po' più di comprensione verso chi si sente così ogni giorno.
Spaiare i calzini è un gesto di cui nessuno a parte noi che li indossiamo si accorgerà, ma che vuol dire non restare indifferenti, non comportarci come tutti gli altri giorni con le fette di prosciutto sugli occhi.
Significa anche trattare un tema delicato con l'ingenuità e l'entusiasmo dei bambini, che non vedono ancora le diversità fino a che noi adulti non gliele mettiamo in testa.

E così pure io, sotto il mio tacco dieci, mi "spaio"


Quest'anno l'iniziativa si arricchisce di un significato particolare: i calzini spaiati verranno "trasformati" e portati in dono a chi in questo momento ha bisogno di un sorriso e di non sentirsi solo. Contribuire è semplicissimo, basta spedire i calzini spaiati all'indirizzo indicato nel volantino e il gioco è fatto.

So che il tempo stringe, ma che siate in ufficio, per strada o sul divano come me, spaiate i calzini, magari scambiandoli con il vostro collega o la vostra amica. Siete ancora in tempo per partecipare!

La Redazione

Nessun commento:

Posta un commento

Taccodieci wants you!
Lascia un commento...